Quei lineamenti unici, quei colori formidabili. Sono le forme tondeggianti e ‘generose’ di Botero, opere che stupiscono, ogni volta. Un modo per conoscerle meglio


 

C’è chi si prepara per la prova costume e chi no. Roma, ad esempio, ha un modo tutto proprio di sperare in un fisico tutto nuovo: Botero in mostra. Proprio così, le meravigliose e fuori forma di opere di Botero arrivano nella Capitale per una mostra davvero imperdibile. Forme spesso anche folli, surreali, che mostrano la dilatazione del tempo, dello spazio e della società. L’esposizione del pittore e scultore colombiano è prevista da maggio a settembre 2017 nelle sale del Complesso del Vittoriano. La mostra di Botero a Roma è un omaggio all’arte del maestro sudamericano e alla sua pittura caratterizzata dall’insolita dilatazione che subiscono i suoi soggetti, che acquistano forme insolite, quasi irreali. Botero, ovvero colui che ha dilatato il mondo intero, fatto di persone e di oggetti, che ha inventato l’esagerazione e il fuori misura. Fernando Botero, usando le parole di Tiziana Pikler, è il pittore colombiano che ha reso affascinanti le donne dalle grandi cosce, i colli enormi, le braccia corpose ma con i visi e i seni piccoli e le dita delle mani appena visibili. (Continua dopo la foto)







Nei suoi lunghi soggiorni in Europa ha ammirato i grandi maestri, soprattutto italiani, e, dopo aver studiato i capolavori di Leonardo, Raffaello, Giotto, Masaccio e Piero della Francesca e la loro perfezione, è come se avesse scelto di rifugiarsi nel gigantesco. Ha realizzato versioni personalissime della Madame Cézanne (1963), delle scarpe di Van Gogh (1987), della Camera degli Sposi – Omaggio a Mantegna (1958), del Dopo Van Eyck – Il matrimonio degli Arnolfini (1978), della Mona Lisa (1978) e delle diverse varianti della Menina dopo Velázquez. Non poteva ovviamente mancare una sua altrettanto personalissima versione della Via Crucis. (Continua dopo le foto)








 

Il tutto inizierà 13 maggio 2017 e chiuderà il 30 settembre, avremo dunque tutta l’estate a disposizione per visitare le sale e rendere omaggio a uno degli artisti più caratteristici del panorama pittorico di sempre. Non ci sono ancora notizie riguardo al prezzo dei biglietti o agli orari di apertura, il Complesso però diffonderà tutto a breve. Nonostante questo è già una delle mostre più attese dell’intero anno, arriveranno a vederla ospiti da tutta Italia e dal mondo. Maggiori informazioni sulla mostra di Botero a Roma – date, prezzi e orari – arriveranno a breve, come assicurato dagli organizzatori dell’esposizione. Già tra le più attese del 2017.

Ti potrebbe anche interessare: La passione di Cristo secondo Fernando Botero, un tema sacro visto da un artista ateo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it