Meteo, torna il grande caldo sull’Italia. Temperature proibitive, le previsioni


Meteo, corso dell’ormai imminente weekend l’instabilità temporalesca sarà solo un ricordo sull’Italia; fatta eccezione per qualche rovescio all’estremo sud, sole e caldo saranno nuovamente protagonisti del tempo sul nostro Paese; ma sarà con l’arrivo della prossima settimana che l’alta pressione si consoliderà ulteriormente sull’Italia.

Il team de ilmeteo.it comunica che già dalla giornata di lunedì 10 è atteso un ritorno in grande stile del famigerato anticiclone africano che si distenderà per bene sul bacino del Mediterraneo, inglobando di conseguenza anche l’Italia. Per questo motivo il sole splenderà su tutte le regioni salvo i classici temporali di calore pomeridiani sull’arco alpino. Anche le temperature sono previste in deciso aumento con valori diffusamente oltre i 32°C nelle principali città e punte massime fino a 38°C sulla Toscana. Continua dopo la foto






Il caldo sarà una costante anche nei giorni successivi: martedì 11 non sono previste novità di rilievo, con tanto sole da Nord a Sud e temporali pomeridiani confinati lungo i settori alpini. Si tratterà dunque di una parentesi pienamente estiva su tutta l’Italia. Da mercoledì 12 i temporali si faranno via via più frequenti sulle zone montuose di Alpi e Appennini, con probabili sconfinamenti verso le aree di pianure specie durante il pomeriggio e rischio locali grandinate, in un contesto termico sempre molto caldo. Continua dopo la foto






Il team de ilmeteo.it avvisa che nella giornata di venerdì 14 l’instabilità temporalesca sarà ancora protagonista del tempo sulle zone montuose del Nord e del Centro, con fenomeni anche di forte intensità L’inizio della prossima settimana vedrà la conferma dell’anticiclone africano sul bacino del Mediterraneo, per questo motivo avremo tanto sole e caldo in ulteriore aumento su buona parte dei settori. Poi però qualcosa potrebbe rompersi. Continua dopo la foto



 


Ed infatti, secondo l’ultimo aggiornamento del centro europeo proprio in vista di Ferragosto dovrebbe riprendere vigore il flusso perturbato Atlantico, in grado di pilotare temporali e rovesci in particolare sulle zone montuose e parte delle pianure del Nord. Nei giorni successivi la porta Atlantica potrebbe rimanere ben aperta con il rischio di una fase molto instabile e dinamica su buona parte del Paese con temporali localmente anche molto forti almeno fino al 20-21 del mese. A causa dello scontro tra masse d’aria diverse non escludiamo la possibilità di eventi meteo estremi, un po’ come già è avvenuto nel corso di questa strana estate.
Successivamente l’anticiclone africano dovrebbe riuscire a riconquistare gli spazi perduti, pronto a condizionare il tempo per l’ultima parte del mese con tanto sole e soprattutto temperature ben oltre le medie. Anche le precipitazioni sono previste sotto la media, specie al Sud, con il rischio di lunghi periodi di siccità.

Ti potrebbe interessare: Dopo la voce bomba, Gabriel Garko rompe finalmente il silenzio. Ma spezza il cuore di tutti i suoi fan

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it