Spiaggia imbiancata, sembra dicembre ma siamo a giugno


Violente grandinate, temporali e vere e proprie bombe d’acqua hanno colpito nel pomeriggio di oggi le Marche e in particolare la Provincia di Pesaro e Urbino dove il maltempo che ha imperversato per alcune ore ha creato allagamenti, smottamenti e in alcuni casi anche danni. Le prime piogge hanno iniziato a colpire la zona già nel primo pomeriggio e si sono fatte via via sempre più intense fino a causare notevoli disagi e danni come l’allagamento di sottopassi e garage ma anche qualche smottamento.

I nubifragi, accompagnati anche da forte vento e improvvisi grandinate, hanno interessato sia la zona costiera, dove hanno imbiancato le spiagge, sia l’entroterra della provincia compresa la città di Pesaro dove si è assistito anche a notevoli disagi al traffico che è andato in tilt in alcune zone. Tra le aree più colpite quella di Fano dove le grandinate hanno imbiancato terreni e strade. Decine gli interventi dei vigili del fuoco, soprattutto nel litorale nord delle Marche. I Pompieri sono stati chiamati a liberare sottopassi e scantinati allagati ma anche a liberare le strade da rami spezzati. (Continua a leggere dopo la foto)








Segnalati anche alcuni smottamenti In certe zone di campagna  colpite pure da grandinate che hanno provocato danni ai raccolti. Grandine anche in spiaggia dove la sabbia si è trasformata quasi in una coltre di neve. Brusco calo anche delle temperature passate in pochissimo tempo da un clima primaverile estivo a uno decisamente più autunnale invernale. (Continua a leggere dopo la foto)






“L’area di bassa pressione che sta interessando l’Italia, continuerà a determinare, anche per la giornata di domani, condizioni di spiccata instabilità su gran parte del Paese con precipitazioni sparse a prevalente carattere temporalesco. I fenomeni, che localmente potranno risultare particolarmente intensi, interesseranno in particolar modo le regioni del Nord-Ovest, quelle del versante tirrenico e la Campania”. Lo fa sapere il Dipartimento della Protezione civile. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Sulla base delle previsioni disponibili, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte – alle quali spetta l’attivazione dei sistemi di protezione civile nei territori interessati – ha emesso un nuovo avviso di condizioni meteorologiche avverse, che integra ed estende i precedenti. I fenomeni meteo, impattando sulle diverse aree del Paese, potrebbero determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche che sono riportate, in una sintesi nazionale, nel bollettino nazionale di criticità e di allerta consultabile sul sito del Dipartimento (www.protezionecivile.gov.it).

Ti potrebbe anche interessare: Maddie McCann, spunta la pista di un complice: le ipotesi degli inquirenti

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it