Meteo, 2 giugno con l’incognita pioggia: ecco dove


Con oggi inizia ufficialmente l’estate meteorologica (quella astronomica partirà il 20). Fino a martedì 2 l’aumento della pressione garantirà un tempo in prevalenza soleggiato e decisamente più caldo, successivamente dal Nord Europa scenderanno una serie di fronti perturbati che causeranno un’importante peggioramento del tempo.

Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che a parte qualche temporale in Calabria e sui confini alpini, lunedì sarà una giornata soleggiata e con clima gradevole. Martedì 2 giugno, festa della Repubblica, partirà con tanto sole su tutte le regioni, nel pomeriggio però si potranno sviluppare dei temporali lungo l’arco alpino e localmente anche tra il cremonese e il mantovano. Qualche pioggia inoltre potrebbe bagnare anche la Sardegna orientale. Continua dopo la foto








Clima caldo estivo con valori massimi fino a 30°C al Nord, 22-28°C al Centro-Sud. Da mercoledì le cose cominceranno a cambiare, l’atmosfera diventerà via via più instabile e un primo fronte perturbato raggiungerà il Nord con temporali sulle Alpi e sul Triveneto. Giovedì dal Nord Europa un vortice ciclonico piomberà sull’Italia generando una seconda perturbazione, più intensa e che farà peggiorare il tempo su tutto il Nord e nel corso di venerdì anche su tutte le regioni tirreniche e poi al Sud. Continua dopo la foto







Tra giovedì e venerdì i temporali potranno risultare anche molto forti, con grandinate, locali nubifragi e possibili trombe d’aria. Le temperature caleranno bruscamente di 7-8°C. Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che nemmeno nel successivo weekend il tempo sarà stabile, infatti un altro fronte perturbato è previsto impattare sulle regioni settentrionali con un’altra sfuriata temporalesca. Continua dopo la foto



 


Con il mese di giugno inizierà la così detta la FASE 3 legata all’emergenza COVID-19, ma se da un punto di vista organizzativo si tornerà verso una (quasi) normalità, specie negli spostamenti (sempre con le dovute precauzioni), da quello meteorologico le prossime settimane si annunciano piuttosto difficili. L’Italia rischia infatti di trovarsi nel bel mezzo tra violenti temporali e fiammate africane. Cerchiamo dunque di capire cosa è emerso dall’ultimo pesante aggiornamento. Secondo l’ultima previsione del Centro Europeo nel corso di giovedì 4 un vortice ciclonico ricolmo di aria fredda ed instabile piomberà sul nostro Paese dando il via a una sfuriata temporalesca. Attenzione perché a causa dei forti contrasti tra masse d’aria completamente diverse (correnti dal Polo Nord in contrasto con aria calda dovuta all’anticiclone africano) non sono da escludere eventi meteo estremi come nubifragi, grandinate e persino tornado. Le regioni maggiormente a rischio saranno dapprima quelle del Nord e successivamente (venerdì 5) anche quelle del Centro-Sud.

Ti potrebbe interessare: Lo molla a una settimana dal matrimonio e la coppia finisce in tribunale: colpa di questo segreto tenuto sempre nascosto

Tags:

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it