Maltempo, la situazione è drammatica. Ponte sprofonda nel fiume, albero cade su due auto di passaggio. Una vera emergenza, queste le zone più colpite


 

Maltempo, Toscana in ginocchio dopo le piogge torrenziali venute giù dalla notte. Si registrano danni e feriti, crolla anche un ponte ad Arezzo. Si tratta di quello sul torrente Gavardello in via del Neschieto. Venuto giù a seguito delle forti piogge cadute nella notte. Cinque famiglie sono isolate. Il ponte non ha retto all’impatto con la piena e intorno alle 8 è sprofondato nelle acque vorticose. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco e la polizia municipale che hanno chiuso il tratto di strada interessato. Il comune di Arezzo ha preparato un’ordinanza per espropriare provvisoriamente un terreno privato e allestire una viabilità alternativa per le cinque famiglie isolate. In città, situazione molto critica in diverse zone, dove gran parte degli scantinati ma anche abitazioni a pian terreno sono state invase dall’acqua.

(Continua a leggere dopo la foto)

 






Nel centro storico si è staccata una pietra dallo stemma mediceo nel transetto di collegamento tra il palazzo di Fraternita e il palazzo delle Logge, in piazza Grande. Il sindaco Alessandro Ghinelli, impegnato in verifiche sismiche nelle Marche, è rientrato d’urgenza per gestire la situazione. Disagi anche in Versilia dove nella notte fulmini, grandine vento e pioggia battente hanno provocato diversi allagamenti.

 

(Continua a leggere dopo la foto) 






Sono caduti alcuni alberi, poi diversi blackout di energia elettrica dovuti a fulmini. Nel senese, è esondato in alcune aree il torrente Arbia. Nel pisano, attorno alle 1 di notte un grosso platano è caduto a Cascina, colpendo due auto che viaggiavano in senso opposto. Feriti i due giovani a bordo. Danni anche alla stazione ferroviaria di Ripafratta, dove il forte vento ha danneggiato il tetto.

Ti potrebbe interessare anche: Addio clima mite, ora l’inverno si fa vedere sul serio. Gelo, neve e perturbazioni: ecco il meteo dei prossimi giorni

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it