Piogge, temporali, acquazzoni e un brusco calo delle temperature. Benvenuto autunno o quasi. Tempo destinato a cambiare nelle prossime ore. In peggio. Ma non dappertutto in Italia sarà così. C’è chi è più fortunato


 

Piogge, temporali e acquazzoni. Benvenuto settembre. Dopo i primi giorni, dove al cattivo tempo si sono alternate giornate di sole e temperature decisamente alte, stavolta ci attende un brusco cambio. E un anticipo d’autunno. “Una perturbazione in arrivo dal Nord Europa sarà causa di un peggioramento del tempo nella nuova settimana soprattutto al Centro sud, dove avremo piogge e temporali anche di forte intensità” – spiegano da 3bmeteo – Al Nord Italia invece, qualche pioggia o rovescio più probabile su Alpi di confine e Nordest, ma spesso il tempo si manterrà asciutto e almeno parzialmente soleggiato”.

C’è poco da stare allegri, specie al Centro. Temporali, rovesci anche intensi, purtroppo pure sulle zone terremotate. Lazio, Marche, Umbria in particolare, dal 5 pomeriggio.

 

(Continua a leggere dopo la foto) 



Poco o nulla, invece al Nord con isolati fenomeni su Nordest e Alpi di confine. Martedì forti temporali all’estremo Sud mentre nuovi rovesci su zone Adriatiche e Nordest.

(Continua a leggere dopo la foto) 


“Piogge e temporali interesseranno purtroppo anche le aree terremotate – avvertono da 3Bmeteo lunedì pomeriggio e di nuovo da martedì sera”. Maltempo e calo delle temperature. Su Adriatico e al Sud anche di 8 – 10 gradi. Diminuzione sensibile rispetto alle attuali temperature. Clima ancora abbastanza caldo, invece, al Nordovest per venti di Foehn, ma con clima più secco e quindi più gradevole e sopportabile. Occhio anche ai venti, soffieranno anche forte al Centro sud, prima tra Maestrale e Libeccio, poi Tramontana e Grecale, con raffiche anche di oltre 60-70km/h. Mari di conseguenza agitati.

Ti potrebbe interessare anche: “Sto male…”. Paura in diretta tv: la conduttrice comincia a spiegare il meteo, poi quel malore improvviso