Meteo, allerta sull’Italia: venti di burrasca, onde fino a sei metri


Maltempo infinito sull’Italia. Nel fine settimana si avvicinerà all’Italia un nuovo ciclone che dispenserà piogge molto forti su molte regioni. Per questo, il team del sito ilmeteo.it avverte che dal prossimo 23 novembre l’avvicinarsi del vortice attiverà ancora una volta venti meridionali forieri di piogge al nord (esclusa l’Emilia Romagna) e sulle regioni tirreniche. Le previsioni non promettono nulla di buono. Sabato il ciclone si troverà sulla Sardegna. Piogge abbondanti o molto abbondanti cadranno incessanti sulla Liguria centrale e di ponente e su tutto il Piemonte.

Il rischio di frane e straripamenti di fiumi sarà elevato in quanto questi territori sono già zuppi d’acqua per le piogge dei giorni scorsi e in più è atteso un graduale scioglimento della neve in quota. A Genova le scuole resteranno chiuse nella giornata di sabato, mentre tutte le manifestazioni all’aperto e i mercati rionali sono sospesi. Chiusi anche i musei e gli impianti sportivi, interdetti al traffico molti sottopassi. “Oltre a piogge persistenti sabato in Liguria ci attendiamo un’intensa mareggiata con onde alte fino a 6 metri”, ha spiegato la dirigente dell’Arpal, Francesca Giannoni parlando dell’allerta meteo rossa di domani. (Continua a leggere dopo la foto)







Previsti venti di scirocco fino a 100 chilometri all’ora. Secondo Arpal una perturbazione simile quella prevista per domani ha colpito l’imperiese e il savonese nel novembre 2016 provocando allagamenti e frane. ”Sarà una perturbazione carica di energia, che insisterà su un territorio molto ampio già saturo”, dichiara Federico Grasso di Arpal.​ Piogge sono previste fino a domenica mattina, con un progressivo rialzo della quota neve fino sopra i 1.500-1.600 metri. L’allerta gialla, per possibili disagi alla viabilità, allagamenti e frane, riguarda in particolare l’Alessandrino, già martoriato dal maltempo dei giorni scorsi, l’Astigiano e il Verbano. (Continua a leggere dopo la foto)






Domenica il ciclone raggiungerà il Sud Italia provocando una pesante ondata di maltempo dapprima sulla Sicilia, poi su Calabria e Basilicata, sferzate da vento di scirocco a 100 km/h, mareggiate con onde alte fino a 5 metri e da un rischio concreto di eventi alluvionali. Continuerà a piovere ancora su Liguria e Piemonte, anche se con una tendenza a miglioramento mentre le piogge raggiungeranno anche tutto il settore adriatico centro-meridionale. Tornerà l’acqua alta a Venezia. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Stando quindi alle ultime uscite dei modelli meteorologici, gli esperti de ilmeteo.it avvisano dunque che la giornata di domenica potrebbe essere caratterizzata da eventi piuttosto intensi. Particolare attenzione su Sicilia orientale, su tutta la Calabria, poi sulla Basilicata e sul salernitano, dove sono attesi temporali e piogge molto abbondanti con rischio allagamenti e alluvioni lampo.

 

Sale caldo, il rimedio naturale più potente contro dolori cervicali, raffreddore e bronchiti

 

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it