Meteo. Scatta l’allerta, in arrivo venti di burrasca e forti piogge: ecco dove


Il quadro meteorologico generale sull’Italia continua ad essere fortemente influenzato da una continua scorribanda di perturbazioni e vortici ciclonici, uno dei quali sta portando nuovo forte peggioramento dopo aver riportato la neve a quote prossime alla pianura sul Piemonte. Ma anche il weekend sembra destinato ad essere compromesso dal maltempo.

Il team del sito www.iLMeteo.it comunica che la giornata di venerdì trascorrerà all’insegna di avverse condizioni atmosferiche su gran parte del Centro-Nord. Intense piogge colpiranno in particolare il Veneto e il Friuli Venezia Giulia e sulle Dolomiti avremo copiose nevicate, con oltre 50 cm di accumulo tra il Trentino Alto Adige e il Veneto, con quota neve rispettivamente intorno ai 1100 e ai 1300 metri. (Continua a leggere dopo la foto)







Acqua alta a Venezia con picco di 150 cm. Il tempo è destinato a rimanere fortemente perturbato anche al Centro, con rovesci e temporali in particolare sulla Toscana e sul Lazio, con importanti rischi per le città di Firenze e Roma. Condizioni di brutto tempo anche nel corso del weekend, quando un altro vortice ciclonico risalirà dal cuore della Tunisia verso il mar Tirreno. (Continua a leggere dopo la foto)






Il team del sito www.iLMeteo.it avvisa che la giornata di sabato 16 novembre sarà decisamente perturbata soprattutto al Centro-Nord. Nel corso del pomeriggio e poi in serata piogge abbondanti o molto abbondanti da Sardegna, Lazio e Toscana, si porteranno verso Umbria, Emilia Romagna e Triveneto anche sotto forma di forti nubifragi. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Domenica 17 novembre il maltempo interesserà anche il Sud con nubifragi in Campania. Pioverà ancora sulle regioni tirreniche centrali, sui rilievi del Triveneto dove la neve continuerà a scendere moderata dai 1300 metri. Dalle prime ore sono attesi venti forti o di burrasca dai quadranti meridionali su Campania, Puglia, Basilicata e Calabria; dal pomeriggio persisteranno venti forti meridionali sulla Sicilia, con possibili mareggiate sulle coste esposte.

Televisione in lutto. È morto uno dei ‘padri’: centinaia i messaggi di cordoglio

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it