“La piazza è sprofondata!”. Bomba d’acqua, l’allarme della protezione civile. Cosa è successo


Bomba d’acqua sui Castelli Romani, con numerose strade allagate e vigili del fuoco e protezione civile insieme alla polizia locale al lavoro dalle prime ore del mattino. A Velletri alle 10 è sprofondata parte di piazza 20 settembre, quando anche la rotatoria ha subito uno smottamento e i lampioni della pubblica illuminazione sono venuti giù. Un albero è caduto su via Appia Nuova sempre a Velletri, dove stanno lavorando i cantonieri dell’Anas per rimuoverlo, la strada è percorribile a senso alternato. Strade allagate e numerose auto in panne anche a Frascati, Grottaferrata, Rocca di Papa, tra via dei Laghi, via delle Barozze e lungo la via Nettunense.

Il ciclone che sta attraversando il Mediterraneo tra la Sardegna meridionale e le coste nordafricane sta infatti portando non solo intense piogge su gran parte del Nord, con nevicate sopra i 1500 metri, e temporali sull’area tirrenica del Centro; ma soprattutto l’ondata di malempo che imperversa sull’area meridionale della Sicilia con forti rovesci e temporali in fase di ulteriore intensificazione, e con piogge battenti anche su Calabria, Basilicata e Puglia. Continua a leggere dopo la foto







Nelle prossime ore, secondo i meteorologi di IlMeteo.it, “sarà proprio l’area siciliana a dover fare i conti con una fase perturbata a tratti eccezionale accompagnata da forti ed abbondanti precipitazioni sotto forma anche di intensi nubifragi che potranno provocare improvvisi allagamenti, alluvioni lampo ed elevare il rischio idrogeologico sulle aree montuose. Continua a leggere dopo la foto








Tre il tardo pomeriggio e la serata sarà fortemente coinvolta anche la Calabria centro-meridionale e tra la sera e la notte anche la Basilicata e il comparto centro-settentrionale pugliese”. E il maltempo non mollerà le redini neppure martedì, quando “il vortice di bassa pressione muoverà il suo baricentro verso l’area tirrenica”. Continua a leggere dopo la foto

 


L’avviso della protezione civile prevede dalle prime ore di domani, martedì 12 novembre, venti di burrasca, con raffiche di burrasca forte, dai quadranti meridionali su Puglia e Campania e da nord-ovest sulla Sardegna.

Ti potrebbe anche interessare: Lutto nel mondo della tv italiana, si è spenta accanto al figlio e al marito: “Hai scritto la storia”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it