Meteo luglio, bombe di calore e temperature oltre i 40°. Prepariamoci al peggio


Meteo, il fresco di questi giorni è destinato a lasciare il passo a un caldo torrido. Dagli ultimi aggiornamenti ufficiali viene sempre di più confermata la fiammata africana per la fine Luglio. Anche la sua durata potrebbe essere più lunga del previsto, scopriamo subito per quanto tempo e le zone dove maggiormente si sentirà il caldo.

Come possiamo vedere dalle mappe meteo a nostra disposizione sembrerebbe proprio che l’estate voglia tornare presto a fare la voce grossa. Dalla giornata di Sabato 20 Luglio infatti una vastissimaarea di alta pressione posizionata tra Marocco, Algeria e Tunisia salirà di latitudine abbracciando l’Europa Sud occidentale e quindi anche l’Italia. Stiamo parlando del famoso e famigerato anticiclone africano pronto ad inviare una massa d’aria calda che ci terrà compagnia per buona parte della prossima settimana. Secondo le ultime proiezioni ci aspettiamo quindi tanto sole da Nord a Sud e soprattutto unaumento generale e deciso delle temperature. Continua dopo la foto



Ci catapulteremo quindi in un’ondata di caldo con valori che toccheranno punte massime oltre i 35-36°C in particolare nelle zone interne di Sardegna, Toscana, Umbria e su buona parte della pianura padana. Su quest’ultima in particolare è previsto un netto incremento dei tassi di umidità che renderà l’atmosfera più insopportabile con i tanti disagi che ne derivano. In questo particolare periodo dell’anno le configurazioni a scala emisferica, specie i campi di alta pressione, risultano particolarmente dure da scalfire. Continua dopo la foto


Per questo motivo il caldo potrebbe durare almeno fino alla fine di Luglio o addirittura fino ai primi giorni di Agosto secondo la visione del modello americano GFS. Poi vederemo se sarà interrotto bruscamente da eventi meteo estremi visto il calore e la tanta energia potenziale in gioco che andranno via via accumulandosi nei bassi strati dell’atmosfera. Insomma, il meteo non sembra avere buone notizie in serbo. Continua dopo la foto


 


E in agosto la musica non cambia. Un’ondata di aria calda di matrice Nord Africana interesserà tutta l’Italia con temperature in progressivo aumento ad iniziare dai settori Sud-Occidentali. Prevediamo quindi punte di 35°C-37°C sulla Sardegna, Sicilia, Puglia e zone interne tirreniche. Qualche grado in meno previsto al Nord, ma con maggior tassi di umidità e quindi caldo umido. Successivamente, dopo questa parentesi calda (e quindi tra il 10 e il 13 AGOSTO), ci attendiamo un veloce break più fresco ad opera di correnti atlantiche che riusciranno a raggiungere il nostro Paese determinando dapprima temporali sulle Alpi, poi al Nord, Centro ed infine al Sud. Prevediamo inoltre un lieve calo delle temperature, ma sarà un fuoco di paglia. Poco prima del FERRAGOSTO un’intesa “bolla” di aria calda raggiungerà l’Europa Occidentale e parte dell’Italia dando vita ad un’intensa ondata di caldo.

Ti potrebbe anche interessare: Rocco Hunt choc: “Lascio la musica”. L’annuncio del cantante sui social

Tags: