Meteo, l’estate va in tilt: piogge e grandine pronti a colpire l’Italia


L’estate va in tilt. Una nuova perturbazione pronta a colpire l’Italia. Dopo la grandine e le piogge dei giorni scorsi che hanno flagellato la costa adriatica. Il maltempo prende in contropiede luglio. In arrivo un’insolita perturbazione estiva con nubifragi, forti temporali e anche neve sulle Alpi. A riferirlo è Andrea Vuolo di 3bmeteo.com sottolineando che «un vortice ciclonico proveniente dall’Europa centrale causerà il transito di un’intensa perturbazione sull’Italia con forti piogge e un brusco calo delle temperature». Torna addirittura la neve sulle Alpi fin verso i 2.200 metri. Da domani ci sarà un miglioramento, ma da giovedì nuovi temporali dilagheranno al nord.

Sulla base delle previsioni, il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse che prevede anche rovesci e temporali su Valle d’Aosta, Emilia-Romagna e Toscana. Nel pomeriggio di oggi le temperature risulteranno intorno – o anche inferiori – ai 20 gradi tra Piemonte, Lombardia, Emilia e aree interne della Liguria. Continua dopo la foto



Al Sud prima parte di giornata ancora parzialmente soleggiata ma con tendenza al peggioramento e con temporali forti in Calabria la notte. Temperature in calo, massime tra 25 e 30. Non sono da escludere anche locali criticità di carattere idrogeologico, per precipitazioni intense e persistenti, in particolare sulla zona dell’Isola d’Elba e del Livornese, così come sulle zone pedemontane di Piemonte e Lombardia e sulle aree appenniniche della Liguria. Continua dopo la foto


E l’allarme si estende anche alle coltivazioni. Piante sradicate, serre divelte, frutta come pesche, mele, uva e kiwi, flagellata come anche meloni e pomodori; campi allagati, grano e mais stesi a terra sono il risultato dei temporali intensi accompagnati dalle grandinate che hanno colpito il territorio a macchia di leopardo. Continua dopo la foto


 


L’sos arriva dalla Coldiretti che ha aggiornato il dato sul numero di grandinate, in particolare: «Nella prima metà del mese di luglio sull’Italia si sono abbattute in media più di 10 grandinate violente al giorno che hanno provocato pesanti danni nelle città e nelle campagne».

Ti potrebbe anche interessare:  “Aurora, ma che fai?”. Lascia il fidanzato per lui e dopo qualche giorno… torna! Molla il calciatore di Serie A per un suo rivale, ma dopo la vacanza torna di nuovo da “lui”. Che confusione!

Tags: