Maltempo, allerta meteo: le regioni “a rischio” e le previsioni di sabato e domenica


Il weekend del 13 e 14 luglio non è destinato a trascorrere all’insegna del bel tempo e della stabilità atmosferica. Come riporta AdnKronos, infatti, una doppia perturbazione si appresta a transitare sul nostro Paese, provocando altri temporali, dopo quelli che hanno caratterizzato buona parte della settimana, anche se il sole avrà modo di splendere su alcune regioni. Sabato 13, rendono noto gli esperti di ‘IlMeteo.it’ venti più freschi pilotati da una depressione in avvicinamento dalla Russia, porteranno i primi segnali di peggioramento, nelle regioni Nord-orientali.

Nubi irregolari copriranno i cieli del Trentino Alto Adige, del Veneto e del Friuli Venezia Giulia dove potranno verificarsi i primi rovesci irregolari, isolatamente temporaleschi. Col passare delle ore i venti freschi andranno a concentrare la loro maggior ingerenza sui settori adriatici, con lo sviluppo di temporali, accompagnati anche da forti raffiche di vento e potenzialmente grandinigeni; sarà colpito in particolare tutto il versante adriatico Centro-meridionale. (Continua dopo le foto)



Dopo la grave ondata di maltempo dei giorni scorsi, restano nuovamente sotto osservazione le Marche, l’Abruzzo, il Molise sino ai comparti centro-settentrionali della Puglia. Coinvolti nel corso del pomeriggio anche il Sud dell’Umbria e il Lazio con qualche temporale possibile anche su Roma. Verso sera la parte più attiva del fronte temporalesco scivolerà ulteriormente verso Sud, con Campania, Puglia (specie quella meridionale) e l’est della Basilicata a rischio di temporali. Migliorerà invece sul Nord Est e lungo l’Adriatico centrale. (Continua dopo le foto)


Il Dipartimento della Protezione Civile d’intesa con le regioni coinvolte ha emesso un avviso di condizioni meteorologiche avverse. I fenomeni meteo potrebbero infatti determinare delle criticità idrogeologiche e idrauliche. Per oggi, sabato 13, c’è allerta arancione per rischio temporali sull’area meridionale delle Marche e su gran parte dell’Abruzzo. Valutata, inoltre, allerta gialla su alcuni settori di Lombardia e Veneto, sul comparto centro orientale dell’Emilia-Romagna, su gran parte della Toscana, sul restante territorio di Marche e Abruzzo, su Umbria, Lazio, Molise, Calabria, Basilicata e Puglia. (Continua dopo le foto)


 


Domenica 14 luglio, invece, la situazione cambierà radicalmente. Stando alle ultime previsioni, le condizioni torneranno più tranquille sulle zone colpite dai temporali nella giornata di sabato, ma la formazione di un vortice di bassa pressione sul mare di Liguria, lascerà spazio a una seconda perturbazione con nuovi rovesci, anche temporaleschi, essenzialmente sui comparti alpini e prealpini, fra il Piemonte, la Liguria e nelle zone interne del Centro (specie su Lazio, Abruzzo e Molise). Elevato il rischio di grandine e anche di qualche nubifragio in particolare sul Piemonte. Domenica è inoltre atteso un aumento delle temperature sulle regioni centrali e meridionali adriatiche e al Nord Est, mentre caleranno ad occidente.

“Grazie di esistere!”. Elisabetta Gregoraci, scollatura ‘estrema’: tutti ipnotizzati