“Estate in pausa”. Meteo, un fine settimana da incubo. Pioggia, vento e grandine


Un po’ di fresco è arrivato, lo abbiamo notato tutti. Le temperature si sono abbassate ed è stata come una manna dal cielo. Ma basta così? Sembra di no, sembra che il sole e il bel tempo abbiano lasciato spazio già da qualche giorno a brevi parentesi di pioggia, tempesta e forte vento, che in diverse zone d’Italia hanno causato anche gravi danni. E’ il caso ad esempio di Milano Marittima e Pescara che si sono ritrovate a fare i conti solo qualche giorno fa con grandine e raffiche di vento. Per il week end però è attesa una nuova ondata a causa di un vortice russo che farà ingresso in Italia e porterà temporali, grandine e vento.

Ma occhio, perché nella giornata di venerdì, il vortice partirà dalla Russia e raggiungerà l’Europa Sud Orientale, arrivando fino all’Italia. Sabato tuttavia sarà pure peggio. Occhio sulle regioni adriatiche: nuvolosità in aumento e rovesci che colpiranno il Friuli Venezia Giulia e il Veneto. Con il passare delle ore, quindi, il maltempo si sposterà arrivando a lambire anche la Romagna, le Marche, l’Abruzzo e il Molise. (Continua dopo la foto)



Gli esperti invitano a prestare massima attenzione a causa dei forti contrasti termici, che potrebbero dare vita a temporali anche molto violenti che potrebbero trasformarsi in nubifragi o grandinate. Fenomeni isolati sono poi attesi su Toscana, Umbria e Lazio interno. Domenica ad essere nella morsa del brutto tempo saranno le regioni del sud, a cominciare dalla Puglia, dove potrebbero verificarsi grandinate accompagnate da vento proveniente da Nord Est che provocherà anche un sensibile calo delle temperature. (Continua dopo la foto)


Nel corso della giornata i rovesci si estenderanno alla Calabria, in particolare sul versante tirrenico, arrivando fino al messinese. Su tutto il resto del Paese, il tempo dovrebbe essere stabile con prevalenza di sole e nubi solo di passaggio. (Continua dopo la foto)


 


“Dando uno sguardo sul lungo periodo (agosto) – hanno spiegato gli esperti ad AdnKronos – sembrerebbe che l’anticiclone africano possa tornare a ruggire sull’Italia, portando tanto sole e temperature oltre le medie attese in questo periodo anche di 2°C. Toccheremo insomma punte massime fin verso i 36-37°C in diverse località”. Ondate di caldo che non saranno però durature “come avvenuto negli anni precedenti, ma saranno spesso intervallate da passaggi temporaleschi localmente intensi”.

Ti potrebbe anche interessare: Antonio Logli condannato a 20 anni. Il durissimo commento di Sara Calzolaio