Meteo, bollino rosso in 6 città italiane: punte di 41° C da nord a sud. L’appello sempre lo stesso: non uscite nelle ore più calde


Siamo arrivati in quel periodo dell’anno in cui può capitare che il ministero della Salute lanci l’allarme caldo per i giorni a venire. Il bollettino diffuso dal dicastero indica in particolare la giornata di giovedì 27 giugno come la più difficile climaticamente di questo primo scorcio d’estate 2019. Sarà bollino rosso per 6 città, in particolare al Nord e al Centro. Insomma, nei prossimi giorni i valori termici per quanto riguarda le regioni settentrionali batteranno i record da più di 100 anni, anche quelli della famigerata estate del 2003.

Il team del sito www.iLMeteo.it avverte che le temperature saliranno alle stelle e il caldo si farà opprimente. Sono queste le note sul fronte meteo che ci attendono per quella che potrebbe essere una delle settimane più calde dell’estate. Il caldo insopportabile lascerà dietro di se’ una lunga scia di valori termici eccezionali per la fine di giugno. I termometri saranno in progressivo aumento da oggi in particolare sull’area tirrenica, il Nord ovest e soprattutto la Sardegna. (Continua dopo la foto)



Tuttavia le due giornate più calde saranno giovedì e venerdì. Partendo dal Nord Italia le città più calde saranno quelle del Piemonte come Alessandria dove si potranno raggiungere picchi fino a 42-43 C. Seguiranno, Vercelli con 40-41 C, Milano, Ferrara, Bologna e Trieste con punte intorno ai 40 C. La situazione sarà molto difficile anche sulle regioni del Centro. Nelle zone interne della Toscana come a Firenze e Prato sono attesi picchi di 39-40 gradi e anche nelle aree interne della Sardegna. (Continua dopo la foto)


Punte di 37-38 C a Roma fino al nord della Campania. Ma ci sarà da soffrire anche di notte. L’elevato tasso di umidità unito anche alle attuali poche ore di buio, avranno un ruolo fondamentale per il comportamento delle temperature notturne, le quali non riusciranno a scendere più tanto mantenendosi decisamente elevate. (Continua dopo la foto)


 


Questa fiammata di caldo avrà un sua pausa, almeno temporanea, da sabato 29 quando le temperature potrebbero perdere qualche punticino al Nord per un primo timido cedimento della rovente bolla africana. In seguito, le temperature torneranno nuovamente a salire in attesa di una prima rinfrescata temporalesca (segnatamente al Nord) attesa soltanto dopo il 3-4 Luglio.

Ti potrebbe anche interessare: Zanzare, ecco come combatterle: il trucco del caffè che in pochi conoscono per allontanarle