Meteo, in arrivo settimana autunnale: freddo e forti temporali. Si toccheranno i 10 gradi di media. Le zone più colpite


Alzi la mano chi è stanco della pioggia. Sì, è lo stesso anche per noi. Ma attenzione, non è ancora finita! Siamo arrivati all’ultima settimana del mese di maggio e ancora si parla di nuvole e acqua. Poi lo abbiamo visto tutti , questa settimana si è aperta con nuvolosità e precipitazioni su tutte le regioni italiane. Colpa della circolazione depressionaria posizionata tra Sicilia e Sardegna, che oggi continuerà a stazionare sul Mar Tirreno, determinando una fase di spiccato maltempo su gran parte dell’Italia, in particolare sulle regioni tirreniche centro-meridionali.

Ma forse le buone notizie non tarderanno ad arrivare: da domani martedì 28 maggio, infatti, questo flusso ciclonico si sposterà lentamente verso est, ma sarà seguito a ruota da una perturbazione a carattere di fronte freddo in avvicinamento dalla Francia alle nord-ovest italiano. Il risultato saranno rovesci temporaleschi che potranno essere anche forti in valle padana e sul Nordest. (Continua dopo la foto)



Il martedì quindi sarà quindi perturbato su gran parte dello Stivale: piogge diffuse su quasi tutte le regioni, meno insistenti su Piemonte, Ponente Ligure, Marche, Salento e Alto Adige. I fenomeni potranno risultare anche a carattere temporalesco nel Lazio e al Sud e nelle Isole Maggiori. Temperature massime in calo al Nord. Sulla base dei fenomeni previsti e è stata valutata l’allerta gialla sull’area del Piave pedemontano in Veneto, su Emilia-Romagna, Toscana, Umbria, Lazio, Abruzzo, Campania, Molise, Basilicata, Puglia, Calabria, Sicilia e sul settore orientale della Sardegna. (Continua dopo la foto)


Martedì avremo quindi una mattinata nuvolosa, con qualche schiarita sull’estremo Nordovest; piogge isolate sul Friuli, sulle Alpi centro orientali, sul Lazio e nelle zone interne del resto del Centro; piogge o rovesci sparsi lungo il basso Tirreno e sui rilievi della Sicilia. (Continua dopo la foto)


 


Nel pomeriggio rovesci o temporali isolati nelle zone interne del Centro Sud e sulla Puglia; rovesci e temporali sulle aree alpine e in Piemonte. Tra sera e notte temporali, localmente forti sul settore centro orientale della valle padana, coinvolgendo anche Liguria e Nordest. Ma la situazione non si placherà martedì 28 maggio: un vortice di aria fredda proveniente dal nord Europa, in particolare dall’Islanda, porterà ancora rovesci sul settore settentrionale, con un nuovo ciclone che tra mercoledì 29 e giovedì 30 scivolerà verso l’area centromeridionale. Il maltempo influirà anche sulle temperature. Al Nord le massime saranno tra 15 e 20 gradi centigradi, al Centro si avranno invece massime comprese tra i 18 e 21 gradi, al Sud non si supereranno i 23 gradi durante i giorni centrali della settimana.

Ti potrebbe anche interessare: Estate 2019, le previsioni meteo: sarà la più fredda degli ultimi anni