Meteo, niente Primavera: ancora freddo e pioggia. Quando arriva il caldo


Instabilità atmosferica senza sosta . Da diverse settimane il clima sul nostro Paese è decisamente anomalo, con temperature bloccate da giorni sotto la media stagionale. L’Italia è intrappolata in un vortice di bassa pressione, colmo di piogge e temporali, fanno sapere gli esperti de ‘IlMeteo.it’.

In queste ore “troviamo parecchi rovesci e temperali sui settori centro-orientali della Sicilia e nel sud della Calabria” con altre piogge che “stanno bagnando l’area settentrionale della Puglia”. Nelle prossime ore, aggiungono, “occhi puntati al Sud dunque, dove si avranno piogge sparse fra l’Abruzzo, il Molise, la Puglia ma anche sulle zone interne della Basilicata e della Campania”. Sotto stretta osservazione “il Nordest della Sicilia e l’area meridionale della Calabria dove si potranno verificare forti rovesci e qualche nubifragio, accompagnati anche da locali grandinate”. (Continua a leggere dopo la foto)



Nelle Regioni centro-settentrionali “tempo decisamente più tranquillo”. Tuttavia, sottolineano gli esperti, “questo ritorno a condizioni meteorologiche migliori non durerà a lungo. Già da venerdì 17 il tempo sarà destinato a peggiorare per effetto di una perturbazione atlantica”. In questi giorni di maggio insomma, dicono ancora, “il cuore dell’Europa sta vivendo una fase climatica decisamente anomala e bersagliata da correnti fredde e instabili, tipiche della stagione invernale”. (Continua a leggere dopo la foto)


Tanto che, come ricorda ‘IlMeteo.it’, “nella parte settentrionale della Corsica, a circa 600 metri d’altezza, un’abbondante nevicata fuori stagione ha interessato la località di Olmi-Cappella”. Alla fine del mese sono previste importanti novità nelle prossime settimane: se la primavera è la grande assente, viene ora confermato il primo “boom estivo nella parte finale del mese con tanto sole e temperature fino a 40°C” fa sapere il team del sito ‘ILMeteo.it’. (Continua a leggere dopo la foto)


 

“Un’alta pressione di origine africana sta infiammando tutta la Penisola Iberica spingendosi con le propaggini più avanzate fin verso le Isole Britanniche”. Almeno fino a giovedì 16 “ci aspettiamo temperature molto elevate specie tra Spagna e Portogallo con punte massime oltre i 35°C”.

Sale caldo, il rimedio naturale più potente contro dolori cervicali, raffreddore e bronchiti