Meteo, choc meteorologico. Tornano pioggia e temperature basse: ecco dove


Sarà una domenica choc. Un ciclone freddo in discesa dal Nord Europa, trasformerà la giornata di domani in un vero choc meteorologico con il ritorno di pioggia, di temporali, con il pericolo di grandine e addirittura con il ritorno della neve anche a quote basse per il periodo.

Il ciclone freddo, avvertono gli esperti di ‘IlMeteo.it’, si addosserà all’arco alpino centro orientale, facendo crollare le temperature di diversi gradi in poco tempo. Il contrasto tra l’aria più calda preesistente e quella in arrivo, ben più fredda, darà luogo a precipitazioni molto intense con veri e propri nubifragi e grandinate sulle province di Udine, Gorizia e Trieste. (Continua a leggere dopo la foto)



Anche sul Veneto non mancheranno piogge e grandine che si estenderanno in seguito anche all’Emilia Romagna, le Marche e l’Umbria. Non sono da escludere improvvisi acquazzoni dopo metà giornata sulla Toscana, fino a Firenze. Nel corso della notte i fenomeni temporaleschi tenderanno a scivolare verso l’Abruzzo e il Molise, per raggiungere in seguito anche il Gargano. (Continua a leggere dopo la foto)


Le temperature, come diretta conseguenza dell’ingresso di venti più freschi nordorientali, tenderanno a calare anche di 10 gradi al Nord Est e sulle regioni adriatiche. Un calo più contenuto si avrà invece al Nord Ovest e sulle regioni tirreniche. Infine, questo insidioso vortice ciclonico, farà ritornare la neve sull’Italia, un evento piuttosto raro per essere la fine di aprile: i fiocchi si spingeranno molto in basso, fin verso i 900 metri di quota sulle Alpi orientali soprattutto quelli del Friuli Venezia Giulia. (Continua a leggere dopo la foto)


 

Non sono escluse, inoltre, isolate precipitazioni nevose anche sui rilievi appenninici sopra i 1.500 metri, in particolare tra il pomeriggio e la sera di domani.

Caffeina News by AdnKronos
www.adnkronos.com

Sale caldo, il rimedio naturale più potente contro dolori cervicali, raffreddore e bronchiti