Meteo Pasqua e Pasquetta: ecco come andrà in Italia. Occhio alla minaccia ‘Ciclone’


Ponte festivo, previsioni positive. Con Pasqua e Pasquetta alle porte, per organizzare uscite fuori porta, il meteo ci verrà in soccorso. Clima caldo e venti di Scirocco sono in arrivo ma c’è anche la minaccia di un ciclone nel bacino del Mediterraneo. Riuscirà l’alta pressione a tenerlo a distanza dall’Italia?

Domenica 21 aprile “un vasto campo di alta pressione ben disteso sulla nostra Penisola garantirà una certa stabilità atmosferica con prevalenza di sole al Nord e sulle Regioni meridionali” fanno sapere gli esperti de ‘IlMeteo.it’. “Grazie all’ampio soleggiamento e anche al soffiare dei venti di Scirocco, anche le temperature sono previste in aumento su questi settori con valori massimi intorno ai 22/25°C”. (Continua a leggere dopo la foto)



CENTRO – “Qualche nube in più invece al Centro e sulle due Isole Maggiori a causa dell’avvicinarsi di un vortice ciclonico in risalita dal nord Africa. Per il momento comunque – si legge – non sono attese precipitazioni degne di nota, se non in maniera sparsa e molto localizzata sulle zone interne dell’Appenino”. (Continua a leggere dopo la foto)


LUNEDÌ – Per Pasquetta, “clima caldo e venti di Scirocco che cominciano a rinforzare seriamente in particolare su Calabria ionica, Sicilia e Sardegna con raffiche ad oltre 80/90 km/h e possibili mareggiate lungo le coste più esposte” dicono gli esperti. “Col passare delle ore ci aspettiamo un aumento della nuvolosità su tutte le Regioni del Centro Nord, segno inequivocabile di un peggioramento del tempo imminente”.
(Continua a leggere dopo la foto)


 

MALTEMPO – In serata, infine, “aumentano le probabilità che il Ciclone del Mediterraneo riesca a sfondare verso l’Italia portando le prime piogge al Nord Ovest e tra basso Lazio, Campania e Calabria (versante tirrenico)” con una possibile nuova ondata di maltempo.

Caffeina News by AdnKronos

www.adnkronos.com

Notre Dame, le prime devastanti immagini all’interno della cattedrale bruciata