Meteo: gelo e neve, ecco cosa sta per succedere. Giorni della merla, è proprio vero…


Il meteo è pronto a regalare ancora brividi al nostro Paese. I giorni della merla, i più freddi dell’anno secondo le credenze popolari, sono arrivati e non saranno particolarmente benevoli con la neve che tornerà a farsi vedere. Se non conoscete le origini di questa leggenda ve la spieghiamo subito. Molti anni fa – così si dice – una merla si vantava di avere delle belle piume bianche e candide come la neve. Poiché il tanto temuto freddo del primo mese dell’anno non si era ancora fatto vivo, la merla iniziò a prendersi gioco di Gennaio.

Allora il mese si arrabbiò e decise di chiedere tre giorni in prestito a febbraio (all’epoca gennaio durava 28 giorni) per far abbattere sulla Terra un’ondata di freddo e gelo. E così, con l’arrivo della bufera di neve, la merla cercò riparo in un caminetto. Alla fine riuscì a salvarsi dal gelido e arrabbiatissimo mese di Gennaio, ma le sue piume diventarono nere. Fortuna che le previsioni meteo non sono così funeste anche se c’è poco da sorridere. (Continua dopo la foto)



Il primo vero peggioramento, secondo gli esperti de il Meteo arriverà domani sera, martedì 29 Gennaio, quando dalla Francia una perturbazione (seguita aria fredda) causerà (dalla tarda sera) nevicate deboli su Valle D’Aosta dai 300 metri. Fiocchi anche su Piemonte, Lombardia Occidentale e colline Emiliane oltre i 350 mt (pochi cm). Le giornate peggiori però saranno quelle di mercoledì e giovedì (30/31 Gennaio) specie al Centro Nord che vivrà un Big smow con accumuli importanti anche al piano. (Continua dopo la foto)


Difatti, mercoledì mattina prevediamo copiosi centimetri a zero metri su Valle D’Aosta, Piemonte (neve a Torino, Cuneo, Verbania, Vercelli e Alessandria tra 5 e 9 cm). Previste imbiancate corpose, dal pomeriggio, in Lombardia (Como, Cremona, Lodi, Milano, Varese, Monza, Lodi, qui intense fino a 15 cm). La dama bianca bacerà a più riprese l’Emilia Romagna (Piacenza, Parma, poi giovedì anche Bologna). (Continua dopo la foto)


 


A quote di collina invece in Toscana (dai 250 mt), Triveneto (pioggia ghiacciata a Venezia), Trentino e Friuli Venezia Giulia. Nella notte tra mercoledì e la giornata successiva ancora fiocchi bianchi abbondanti su Lombardia (bassa), Emilia Romagna, colline Toscane. Giovedì previste schiarite al mattino al Nord Ovest, cieli nuvolosi su tutte le regioni del Nord Est con qualche fiocco a quote pianeggianti. Dalla serata un nuovo IMPULSO FREDDO porterà altre abbondanti nevicate in pianura su tutte le regioni Nord-Occidentali, Toscana (settori interni), Emilia Romagna, Appennino Centrale (Lazio, Marche e Abruzzo). Continuerà a nevicare, a tratti, venerdì. Seguite i nostri continui aggiornamenti.

Ti potrebbe anche interessare: Alex Del Piero, tale padre tale figlia. Più vista Dorotea? Ecco perché ora ne parlano tutti