Nubifragi e neve nel weekend. Meteo, tregua finita. Fine settimana da battere i denti


Non lasciatevi ingannare, la tregua dal maltempo non durerà. Già da domani infatti , le condizioni del tempo sono destinate a peggiorare nuovamente e sarà un vero e proprio boom di neve sulle nostre montagne. Andiamo a scoprire dove cadrà più neve e a quali quote.Come detto, dagli ultimi aggiornamenti di questa mattina dei principali modelli meteo (ECMWF), è ormai confermato che una vasta depressione in discesa dal Nord Atlantica si avvicinerà al nostro Paese richiamando a se venti intensi dai quadranti meridionali che, caricandosi di umidità sui mari, forniranno il carburante necessario per la formazione di intense precipitazioni.

Nel corso del pomeriggio e della sera di domani ci aspettiamo nubifragi in varie zone d’Italia e abbondanti nevicate dapprima su Piemonte e Valle d’Aosta con fiocchi di neve inizialmente a partire dai 1000/1200 metri di quota. Località come Cervina o Sestriere sono pronte a fare il pieno di neve con accumuli a fine evento superiori ai 15/20 cm. (Continua dopo la foto)



Attese nevicate copiose anche tra Lombardia e Trentino Alto Adige oltre i 1200 metri di quota per la gioia dei tanti amanti degli sport invernali in vista della stagione sciistica ormai ai nastri di partenza. Anche a Cortina d’Ampezzo e Madonna di Campiglio ci aspettiamo una bella nevicata di almeno 10 centimetri. Successivamente, specie dalla notte e al primo mattino di Sabato, la quota neve è prevista in rapida risalita, oltre i 1600/1800 metri su buona parte dell’Arco Alpino, a causa del richiamo mite dei venti da Sud. (Continua dopo la foto)


Dando uno sguardo infine all’intero week end anche nella giornata di Sabato non mancheranno piogge e nevicate in via di esaurimento già dal pomeriggio. Domenica invece sulle montagne del Nord si prospetta una giornata con più sole grazie alla temporanea rimonta dell’Alta Pressione. Intanto dicembre è alle porte. Sembrerebbe ormai quasi una costante ma anche per dicembre 2018 anomalie positive di temperatura anche piuttosto marcate potrebbero interessare gran parte delle latitudini più settentrionali come Groenlandia, Islanda, Scandinavia, Russia ed Europa orientale. (Continua dopo la foto)


 


In media o poco sopra l’Europa e centro-occidentale così come il Mediterraneo centrale. Piovosità in media o poco sopra per dicembre 2018 su Europa centro-orientale e Atlantico, sotto media su parte della Scandinavia. Precipitazioni localmente superiori alla norma su Penisola Iberica e anche Mediterraneo centro-orientale, Italia inclusa.

Mese di dicembre 2018 che potrebbe trascorrere con temperature generalmente in media o poco al di sopra sull’Italia, specialmente sulle regioni del Centro-Nord. Precipitazioni nel complesso nella norma o localmente superiori soprattutto sui versanti occidentali (Nord e Tirreno). Possibile neve fino a bassa quota al Centro-Nord con prime nevicate possibili anche sulla Pianura Padana.

Dietro le quinte del potere Business.it

Ti potrebbe anche interessare: Coming out ad Amici. La cantante rivela anche che ha un debole proprio per ‘lei’