Meteo, in arrivo una nuova ondata di gelo: lo rivelano le immagini satellitari. Come la tempesta di neve che investito New York: ecco la previsione “da brividi”


 

L’inverno non è finito. Tutt’altro. Almeno a quanto rivelano i satelliti. L’allarme infatti arriva direttamente dalla stratosfera polare, dove si prevede un significativo fenomeno di riscaldamento. L’immagine lo dimostra in modo lampante: la temperatura attuale sulla stratosfera (tra i 10 e i 50 km di altezza) del Circolo polare Artico, tra i 27mila e i 31mila metri, è mediamente compresa tra i meno 60 e meno 80 gradi. In corrispondenza della calotta polare o del mare glaciale artico, inoltre, la temperatura è tra -50 e -80°.

(continua dopo la foto)



Stando alle previsioni, per il 31 gennaio alla stessa quota del Vortice polare è previsto un robusto riscaldamento, proprio in corrispondenza della Calotta polare, con decentramento delle aree più fredde verso l’artico europeo: si prevede un riscaldamento di 30-40 gradi, passando dagli attuali -80° circa a -40 gradi. Un situazione che, se venisse confermate, potrebbe portare a partire dal prossimo 5 febbraio una bufera di neve come sta accadendo in questi giorni sulla costa orientale degli Stati Uniti. Le zone colpite? Difficile da dire al momento ma il grande freddo potrebbe durare anche nella seconda decade di febbraio.

Ti potrebbe interessare anche: Addio clima mite, ora l’Italia si prepara al grande freddo: nevicate e gelo in arrivo. Ecco quando l’inverno ci farà battere i denti