“Un inferno”. L’anticiclone africano sull’Italia: le temperature record


 

È arrivato direttamente dal Nord Africa ed giunto sul nostro Paese nel corso dell’ultimo weekend di luglio. L’anticiclone africano ha già iniziato ad arroventare l’Italia ma è stato solo l’inizio. La settimana appena avviata, infatti, – riferisce il team del sito www.iLMeteo.it – sarà la più bollente di questa pazza estate, con tanto sole e, questa è la novità, con temporali quasi assenti, salvo per qualcuno, essenzialmente di calore, che potrà in maniera piuttosto locale, interessare l’arco alpino e i rilievi appenninici centrali. Ma ciò che più conta è che farà caldo, molto caldo. Valori in progressiva crescita nel corso della settimana, fino a 38/39 gradi su città come Bologna e Firenze, ma 37 anche sulla Capitale. Aumenterà, inoltre, la sensazione di afa, a causa dell’elevata umidità relativa: favorite, su questo tema, le città lontane dal mare e quelle ad alta urbanizzazione, colpite dal cosiddetto effetto “isola di calore”. (Continua a leggere dopo la foto)



Il dominio anticiclonico – aggiunge il direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it Antonio Sanò – potrebbe durare almeno fino al prossimo weekend, il primo del mese di agosto, con temporali che potrebbero arrivare nella giornata di domenica. Ma non è detto che l’alta pressione non decida di stazionare ulteriormente sul nostro Paese.(Continua a leggere dopo la foto)


TRA GIOVEDÌ E VENERDÌ QUALCHE TEMPORALE IN PIÙ – Tra giovedì e venerdì l’anticiclone nord africano continuerà a rafforzarsi su Sardegna e regioni settentrionali mentre il Sud Italia verrà raggiunto da correnti settentrionali che favoriranno così la formazione di rovesci e temporali più diffusi, tra pomeriggio e prima serata, su interne pugliesi, Basilicata, Cilento e Calabria. (Continua a leggere dopo la foto)


 


Ci attende una settimana assai calda da Nord a Sud con punte entro mercoledì di 36/38°C in Val Padana e Sardegna, entro giovedì anche sulle interne tirreniche centro settentrionali. Al Sud il caldo, almeno tra Basilicata e Puglia, si raggiungerà nel weekend con punte anche qui prossime ai 36/37°C. Un po’ più “fresco” sul resto dello Stivale con punte non oltre i 34/35°C.

“Morto e feriti”. Inferno sull’autostrada delle vacanze nel primo weekend ‘caldo’