Il grande freddo sull’Italia, arriva il gelo siberiano. Neve anche in pianura, piogge e venti fortissimi: tutti i dettagli del meteo da freezer


 

Il freddo siberiano bussa alla porta. Nel corso del prossimo weekend, questa irruzione alimenterà un centro di bassa pressione che si posizionerà sulla Grecia.

(Continua a leggere dopo la foto)



Il centro di bassa pressione farà peggiorare il tempo al Sud e regioni adriatiche e le precipitazioni, inizialmente piovose, diventeranno nevose nella notte di sabato e poi nella giornata di domenica. E’ il quadro tracciato dagli esperti del sito ilmeteo.it Queste, nel dettaglio, le previsioni meteo dei prossimi giorni:

SABATO – Venti fortissimi di Maestrale tendenti subito a ruotare di Tramontana e poi Grecale in nottata. Piogge diffuse sulla Sicilia settentrionale e poi forti sulle coste settentrionali, piogge in Puglia, Calabria, Molise, Abruzzo, Marche e fino alla Romagna. Locali piogge in Sardegna. Mari molto agitati. Neve su tutti i rilievi delle regioni suddette a quote via via più basse e a partire dai 400/500 metri delle regioni adriatiche e i 600 metri della Sardegna e del Sud. Bel tempo al Nord, ma molto freddo e ventoso.

DOMENICA – Neve mista a pioggia possibile fin sulle coste di Marche, Abruzzo, Molise, Puglia. Neve fino in pianura sull’Irpinia. Neve sopra i 3/400 metri sul Messinese, Catanese, Ennese, Palermitano e Reggino, possibile anche fin sulle coste messinesi e del Reggino tirrenico. Temporali sul Messinese e Reggino. Soleggiato ma molto freddo al Nord e regioni tirreniche. Venti gelidi di Tramontana e Grecale.

LUNEDI’ – Ultime deboli nevicate fino in pianura e sulle coste di Abruzzo e Molise, occasionali anche in Sicilia e Calabria tirreniche a quote sopra i 250 metri, neve anche in Appennino meridionale.

Caffeina by AdnKronos

www.adnkronos.it

Allerta meteo, ecco dove (e quanto) ci rovinerà il weekend