Meteo 1 maggio, occhio al tempo (che cambia). Cosa ci dobbiamo aspettare per il festivo e il ponte


 

Il sole di questi ultimi giorni ha introdotto finalmente l’agognata primavera, dopo un anno abbastanza piovoso. Il mese di Aprile è stato piuttosto instabile e ci ha regalato un clima altalenante tra temperature pre-estive e ultimi richiami dell’inverno. Quest’anno la festività del Primo Maggio, la festa dei lavoratori, cade di Martedì, creando così un ponte festivo di ben quattro giorni: da Sabato 28 fino appunto a Martedì 1 Maggio. Secondo le previsioni degli esperti il fine settimana si aprirà con precipitazioni nella media interesseranno soprattutto le regioni al confine a Nord con le Alpi. Le temperature saranno in crescita su tutte le restanti regioni. In alcuni casi il caldo potrà anche superare i 25 gradi, soprattutto nelle regioni meridionali e sulle isole, garantendo per tutto il corso della giornata di sabato una splendida giornata di sole. Domenica 29 aprile la situazione metereologica della penisola rimane pressoché invariata, infatti le temperature saranno di nuovo in crescita, mitigate da un anticiclone africano e probabilmente anche dal ciclone delle Azzorre che domineranno la scena, garantendo una giornata stabile e soleggiata su tutta la penisola italica. (continua dopo la foto)



Persino nelle regioni più a Nord il sole sarà costante nell’arco di tutta la giornata, con temperature vicino ai 20 gradi nelle massime della giornata. Insomma potremmo avere quasi un primo assaggio d’estate, con possibilità anche per le prime gite al mare. Lunedì 30 Aprile queste temperature pre-estive e l’anticiclone, potrebbero essere ostacolate da infiltrazioni atlantiche che potrebbero portare ad un aumento della copertura nuvolosa e anche a qualche temporale sparso, soprattutto sulle Alpi e prealpine fino ad estendersi nella zona di tutta la Pianura Padana. È possibile tuttavia che questa lieve perturbazione verrà spazzata via e che dunque, anche per la giornata di Lunedì, potremmo avere un tempo mite su tutta la penisola con temperature estive. (continua dopo le foto)



 


Per quanto riguarda il 1 maggio, le previsioni sono come nel giorno precedente. Ovvero se le infiltrazioni provenienti dall’atlantico dovessero superare le Alpi, i temporali potrebbero scendere anche sopra al resto della penisola, con un conseguente riabbassamento della temperatura (anche se di pochi gradi), e una giornata variabile caratterizzata da temporali sparsi e anche se di poca intensità, fastidiosi per una giornata di festa. Se invece la perturbazione non dovesse arrivare le temperature saranno, come nei giorni precedenti, miti e garantiranno una splendida giornata di sole su tutta la nostra penisola, come un assaggio di mezza estate.

Ti potrebbe interessare anche: Cambi climatici, a rischio la foca dell’Antartide