“Allerta meteo, prepariamoci al peggio”. Se pensavate a una tranquilla domenica di relax vi sbagliavate. Piogge violentissime e raffiche di vento. Tutti i dettagli regione per regione


 

Prepariamoci al peggio. Certo, niente a che vedere con l’uragano Irma che sta devastando l’America in lungo e in largo, ma anche noi avremo il bel da fare in Italia. E questo accadrà proprio di domenica, quando molti di noi hanno un giorno libero da poter dedicare al relax. Non sarà un weekend dei migliori quello che è appena cominciato. Del resto ce ne stiamo già accorgendo in queste ore: come evidenziano gli esperti de Ilmeteo.it, un ciclone atlantico, posizionato tra il Regno Unito e il Paesi Bassi, scendendo di latitudine, invierà un’intensa perturbazione sull’Italia. Nella mattina di oggi, temporali su Puglia e Lucania e qualche pioggia sulle coste della Campania. Nel corso della giornata la situazione peggiorerà al Nord, dalle Alpi e Prealpi verso tutto il Nordovest e alte pianure con piogge, temporali e possibili nubifragi su Lombardia e Liguria centro-orientale (dove la partita di calcio tra Sampdoria e Roma è stata rinviata per un’allerta meteo). Per domenica è invece previsto maltempo generale. (Continua a leggere dopo la foto)



Piogge, temporali e possibili nubifragi su Lombardia, Triveneto, Emilia Romagna, Toscana, Lazio, Umbria. Piogge sparse, ma più intermittenti e deboli su regioni adriatiche centrali. Migliora a partire dal Piemonte verso la Lombardia in serata. Acqua alta a Venezia, attesi 105/110 cm. Le precipitazioni potrebbero essere molto abbondanti su Toscana e Lazio e Friuli Venezia Giulia e al mattino sulla Lombardia. Nubifragio su Roma, Grosseto, Firenze, Treviso, Udine, Venezia, Trieste, Gorizia, Pordenone, Siena. Tanta pioggia anche in Sardegna. Il meridione verrà raggiunto soltanto nella notte dalla perturbazione, segnatamente la Sicilia occidentale, quindi Trapanese, Palermitano e Agrigentino. (Continua a leggere dopo le foto)



 

Ancora tantissima pioggia e nubifragi su Lazio, Campania, Sicilia, Friuli Venezia Giulia e Veneto centro-orientale. Come è facile immaginare, le temperature subiranno una diminuzione un po’ ovunque con clima autunnale su molte regioni, specialmente a centro-nord. Venti moderati o forti di Scirocco, Libeccio e Ponente. Forti mareggiate sulle coste tirreniche. Mari molto mossi o localmente agitati. Chi si lamentava del troppo caldo e invocava l’arrivo dell’autunno è stato presto accontentato.

Ti potrebbe interessare anche: Aveva deciso di attraversare il mare e sfidare l’uragano Irma ma la corsa all’onda perfetta gli è costata la vita. Una tragedia per tutto il mondo dello sport