Stufi dell’afa insopportabile? Occhi al cielo perché venerdì cambia qualcosa e non sarete così felici. Anche se…


 

L’afa e il caldo intenso di Caronte non hanno intenzione di abbandonare l’Italia per altri giorni e le conseguenze sono drammatiche. Così il sito www.iLMeteo.it annuncia che il temibile Caronte continuerà ad imperversare sull’Italia almeno fino a venerdì prossimo. Il tempo continuerà a rimanere soleggiato con temporali di calore sui rilievi e da giovedì più diffusi sulle Alpi e Appennini. Le temperature continueranno a rimanere elevate con valori fino a 40° sul Triveneto e zone interne del Centro-Sud, sopra i 35/36° su gran parte del resto d’Italia.

Ma da venerdì – spiega Antonio Sanò, direttore e fondatore del sito www.iLMeteo.it – Caronte inizierà a retrocedere e permetterà l’arrivo di aria più fresca atlantica, con conseguenze che potrebbero diventare pericolose. Infatti l’aria più fresca che si scontrerà con il calore accumulato in questi giorni saranno un mix micidiale per la formazione di fenomeni temporaleschi violenti e con rischio di trombe d’aria. Temperature in diminuzione di circa 6/8 gradi al Nord, ancora caldo al Sud. Non gongoliamo troppo però, perché da fine mese sembrerebbe che il caldo abbia intenzione di ritornare, avverte l’esperto.

Che estate ci aspetta? Sarà da record! Vi spieghiamo perché…

Caffeina news by AdnKronos

www.adnkronos.com








Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it