E ti pareva! Ci aspettano 5 giorni di primavera, ma poi per Pasqua e Pasquetta…


 

Sì, è vero: a Pasqua e Pasquetta mancano ancora diversi giorni. Difficile, quindi, avere a disposizione previsioni precise. Ma i modelli a lungo termine sono tutti concordi nel dire che ci sarà, proprio durante quel weekend, un colpo di coda dell’inverno. Non fatevi quindi illudere dalla prossime giornate quando l’anticiclone delle Azzorre porterà temperature primaverili e sole.

“Da domenica 29 – spiega il sito meteoweb.eu – in l’Italia avremo almeno cinque giorni con clima mite e soleggiato ovunque, nonchè temperature che nei primi due giorni di aprile potranno salire fino a +25/+26°C in molte regioni. Saranno anche i primi cinque giorni dopo il ritorno dell’ora legale, programmato per la notte tra sabato 28 e domenica 29 marzo, quindi coincideranno con l’allungarsi delle giornate e il tramontare del sole che renderà il cielo luminoso fino a tardi, quasi fino alle 20, evidente segnale del passaggio stagionale”.

Ma c’è poco da stare allegri. Soprattutto se aspetta il fine settimana pasquale per una gita fuori porta. “Negli ultimi aggiornamenti dei principali centri di calcolo, infatti, salgono le quotazioni del colpo di coda invernale che – continuano sul portale – potrebbe verificarsi proprio nei giorni di Pasqua. Freddo e neve tornerebbero sull’Italia tra venerdì 3 e sabato 4 aprile, con fenomeni estremi molto violenti a causa degli accesi contrasti termici dopo cinque giorni miti e soleggiati. La neve potrebbe tornare a cadere fino a quote molto basse e collinari, anche se è ovviamente troppo presto per entrare così tanto nel dettaglio di una previsione ancora troppo incerta”. Di sicuro, dovrete portarvi dietro l’ombrello.

Ti potrebbe interessare anche: Allarmi Meteo, gli operatori del turismo dicono basta