Silvio Muccino si sfoga: “Gabriele, parlare in pubblico di certe cose mi fa orrore…”


Silvio Muccino torna al cinema, all’età di 32 anni, con il suo ultimo film Le leggi del desiderio, di cui è regista e interprete, che uscirà nelle sale il 26 febbraio. Il suo ruolo nel film sarà quello di un motivatore alle prese con tre persone in crisi. Un life coach che dice di avere la chiave per motivare una casalinga che scrive romanzi erotici, un’amante trascurata e un anziano disoccupato.

(Continua a leggere dopo la foto)







Silvio Muccino ha iniziato a recitare a 15 anni, quando era adolescente e cercava una po’ di pace nella sua cameretta mentre passava la vita davanti alla macchina da presa: “Ed è sana la possibilità di startene nella tua cameretta, protetto dal mondo. Non a caso poi nella vita ho cercato quella condizione”, come racconta a Repubblica. Dopo quattro anni dalla sua ultima pellicola, Muccino torna uomo e maturo, “un momento in cui il cinema è uscito di scena e sono entrato in scena io”. Silvio, dopo la rottura con il fratello Gabriele che ultimamente è tornato a parlare della notizia ai media, va per la sua strada di autore consapevole. “Il cinema è pericoloso ma anche la famiglia…”. Nel cast del film ci sono anche Carla Signoris, Maurizio Mattioli e Nicole Grimaudo.

Leggi anche: Gabriele Muccino e il fratello scomparso: “Non so più nulla di lui da 7 anni…”

 

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it