Sharon Stone: la verità sulla scena cult di Basic Instinct


Ci sono cose che non si dimenticano. Una di queste è la scena di Basic Instinct durante la quale Sharon Stone accavalla le gambe. Gonna bianca ai minimi termini e nulla lasciato all’immaginazione (per chi non l’avesse presente, la Stone era senza mutandine). Un’immagine da sempre tormentone del cinema internazionale

Ventidue anni dopo il ciak, l’attrice rivela la verità: «Fu un tradimento del regista – dichiara la diva al settimanale francese Télécâble Sat -. Poco prima di girare, Paul Verhoeven mi chiese di sfilare gli slip perché si vedevano nella cinepresa. Mi assicurò che non si sarebbe notato nulla». Insomma, pareva essere una esigenza tecnica. Poi, quando ha visto il film nel 1992, dopo la presentazione a Cannes, l’attrice ha scoperto di essere stata ingannata. Pronta e senza mezzi termini la reazione: si è alzata e gli ha dato uno schiaffo. Gesto che però non è servito a coprire ciò che era scoperto e davanti agli del mondo. 

Nonostante il tradimento Sharon Stone non ha rimpianti:«Rifarei tutto. Basic Instinct ha cambiato la mia carriera. Prima di arrivare sulla Croisette ero una semplice attrice americana. Quando sono ripartita ero una star mondiale».