La svolta di Jennifer Aniston: “Finalmente sono brutta”


Tra poco uscirà nelle sale Cake, il film diretto da Daniel Barnz che ha come interprete principale Jennifer Aniston. Ve lo diciamo perché è probabile non la riconosciate. La Aniston, infatti, per la prima volta nella sua carriera non intepreta una commedia, ma un film drammatico. Che a Jennifer, a quanto pare, gli viene piuttosto bene dal momento che certe voci la danno come una delle potenziali candidate all’Oscar. Non solo: è anche la prima volta che la Aniston si fa “brutta”. Recita senza trucco. Interpreta ruoli dolorosi.

(Continua a leggere dopo la foto)



Di cosa parla Cake? È la storia di Claire, una donna sopravvissuta a un terribile incidente che si imbottisce di medicine per anestetizzare il dolore e viene attratta dal suicidio di una donna che frequentava il suo gruppo di sostegno. Non più la fidanzata ideale, la donna della porta accanto, Jennifer ma una donna provata dal dolore. Ha recitato struccata per tutta la durata del film e ha confessato “un ruolo per niente glamour e, forse proprio per questo, molto liberatorio”. 

(Continua a leggere dopo la foto)


Leggi anche: Kim Kardashian e Jennifer Aniston, polemiche da lato b: “Il mio è l’originale”