Cinema e giornalismo in lutto. Addio a un vero orgoglio italiano: morto a 68 anni


Lutto nel mondo del giornalismo e del cinema internazionale per la morte di Lorenzo Soria, il giornalista italiano che per anni è stato presidente della Hollywood Foreign Press Association, l’organizzazione che ogni anno assegna i Golden Globes. Soria è morto a 68 anni a Los Angeles.

“Lorenzo si è occupato di politica, società e altri argomenti, ma quel che amava di più erano le interviste con i talenti di Hollywood e poter raccontare i trend nell’industria del cinema”, racconta la Hollywood Foreign Press Association in un comunicato stampa diffuso dopo la morte del giornalista. Tre volte presidente della Hollywood Foreign Press Association e storico inviato da Hollywood per La Stampa e L’Espresso, il giornalista italiano lottava con il cancro da diversi anni. Aveva 68 anni. (Continua a leggere dopo la foto)







Nato a Buenos Aires il 27 novembre del 1951, dove i genitori di origine ebrea, si rifugiarono per scappare dalle persecuzioni naziste, Soria era figlio di un’insegnante rimasta vedova prestissimo, era cresciuto nella Milano del dopoguerra. Proprio nel capoluogo meneghino, iniziò a lavorare per L’Espresso. (Continua a leggere dopo la foto)






Aveva dedicato tutta la sua vita al giornalismo, occupandosi di vari settori come economia, tecnologia e politica. Poi si era traferito a Los Angeles, dove nel 2015 era stato eletto presidente della Hollywood Foreign Press Association. La HFPA è un’organizzazione formata da giornalisti professionisti che rappresentano l’industria del cinema statunitense in una varietà di media (giornali e riviste) al di fuori degli Stati Uniti. (Continua a leggere dopo la foto)



 

Attualmente, i 90 membri della HFPA lavorano in almeno 55 paesi, e hanno un bacino di lettori di oltre 250 milioni di persone. Fondata nel 1943 da un gruppo di giornalisti del quotidiano britannico Daily Mail, il suo scopo principale è la promozione di Hollywood nel mondo. Ogni anno assegna i Golden Globe, uno dei premi più prestigiosi.

Choc nel piccolo centro italiano: abusa di un ragazzino, gli invia foto intime e lo investe con l’auto. Arrestato pedofilo

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it