“L’ha fatto nel nostro letto!”. Johnny Depp, l’accusa dell’ex moglie è davvero enorme


Si mette male per Johnny Depp che a Londra sta combattendo nel processo in cui è indagato per diffamazione il quotidiano inglese Sun. Secondo l’attore la sua immagine è stata diffamata dopo che è stato chiamandolo “picchiatore di donne”. In aula a sorpresa, chiamata a testimoniare in difesa del quotidiano, è arrivata l’ex moglie di Depp, Amber Heard con la quale, da anni, è in atto una guerra mediatica senza esclusione di colpi. L’attrice, scrive il Giornale, è così tornata a parlare della loro relazione “malata” fatta di violenze psicologiche e fisiche, litigi e accuse, droga e alcool.

Mr. Depp però non si è risparmiato il racconto di episodi imbarazzanti legati al suo matrimonio con la 34enne texana, sposata nel 2015 e dalla quale ha divorziato solo un anno dopo le nozze, un periodo da lui definito “incredibilmente infelice”. Depp ha ricordato che per essere arrivato in ritardo alla festa del 30esimo compleanno dell’attrice, la Heard, “ha defecato nel nostro letto e poi incolpato il nostro cane”. (Continua a leggere dopo la foto)







Eppure Johnny Depp incolpava l’ex, lei si discolpava puntando il dito contro il loro cagnolino, con problemi intestinali, salvo poi virare il tutto suo uno scherzo di pessimo gusto. “È una donna dalla personalità borderline calcolata e diagnosticata; lei è sociopatica; lei è una narcisista ed è completamente ed emotivamente disonesta”, ha continuato l’attore. (Continua a leggere dopo la foto)






Quattro strisce di cocaina già pronte, tagliuzzate con la sua carta di credito. Una pinta di whisky e Red Bull. La scatolina di metallo per le droghe. Tabacco da rollare. Il Los Angeles Times appena consegnato dal postino. Un cd masterizzato con “Robbed Blind” di Keith Richards. È la colazione di Johnny Depp, secondo la sua avvelenata ex moglie, la texana Amber Heard. (Continua a leggere dopo la foto)



 


Già, perché i due americani stanno dando il peggio di loro nel processo per diffamazione a Londra che l’attore di “Blow” (a proposito di coca), dei “Pirati dei Caraibi” e icona storica di Hollywood, ha lanciato contro il tabloid Sun che un anno fa lo aveva accusato di essere un “picchiatore di donne” dopo le denunce di Heard, anche lei presente nella capitale britannica nel procedimento in corso.

Ti potrebbe anche interessare: “O me la portate qua o vado io”. Temptation Island, falò choc: il fidanzato perde la testa

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it