“Mi ha distrutta, c’ho messo 3 anni per riprendermi.” È una delle attrici più belle e apprezzate del cinema italiano, anche se in questa foto si direbbe il contrario. Trasformata, fino a diventare irriconoscibile. Solo oggi rivela quello che ha passato


 

È una delle giovani attrici più apprezzate e amate del cinema italiano. Bravissima, altrettanto bella e figlia d’arte, Giovanna Mezzogiorno si è fatta amare dal grande pubblico con L’Ultimo bacio, storico e stupendo film di Gabriele Muccino che ha toccato il cuore di una generazione, quella dei 30enni degli anni ’90 che si sono rispecchiati nella vicenda narrata. Da allora di tempo ne è passato e dal 24 novembre l’attrice sarà di nuovo nelle sale con “Come diventare grandi nonostante i genitori”. A chi si chiedesse le ragioni del lungo periodo d’assenza dal grande schermo, è presto detto: nel 2011, la diva 42enne ha dato alla luce i gemelli Leone e Zeno, avuti dal marito Alessio Fugolo. In questi cinque anni, è apparsa in appena due film, “Vinodentro” e “I nostri ragazzi”. Lei stessa, in un’intervista a Vanity Fair, racconta cosa le è successo: ” È stata una lunga pausa, da una parte voluta e dall’altra forzata. La maternità è una gioia, ma che fatica. Con due gemelli poi è ancora un’altra storia”. (Continua a leggere dopo la foto)



Giovanna spiega quanto è stato faticoso rimettersi in sesto: “Dopo il parto non ero in grado di rimettermi subito a lavorare, lo ammetto: la gravidanza mi ha distrutta, ho impiegato tre anni per riprendermi”. Chi pensa che per le star la maternità è un gioco da ragazzi, guardando la Mezzogiorno si ricrederà, è stato tutt’altro che facile il suo percorso di mamma di due gemelli. E le foto che la ritraggono dopo la gravidanza ne sono la testimonianza.

(Continua a leggere dopo la foto)


Sicuramente per Giovanna e il marito Alessio la nascita dei loro bimbi è stata una gioia grandissima, ma per l’attrice il periodo dopo la gravidanza è stato terribile. Non tanto per il peso di troppo, ma perché si è completamente trasformata. Il viso non era più il suo. I bei lineamenti che l’hanno sempre caratterizzata erano completamente alterati: volto gonfio e stanco, capelli in disordine e in generale un aspetto che non era quello a cui ci ha abituati. Fortunatamente in questi due anni la bella Giovanna ha ritrovato la sua forma di sempre.

(Continua a leggere dopo la foto)


Nell’intervista, l’attrice parla anche di sé e lo fa proprio a riguardo della pellicola in uscita in cui si parla di rapporto tra genitori e figli. Un’occasione per ricordare a Giovanna la sua adolescenza non proprio tranquilla e il rapporto con la sua famiglia. L’attrice è figlia dell’attrice Cecilia Sacchi (morta nel 2010) e del grande Vittorio Mezzogiorno, interprete di teatro, cinema (per Herzog e Bellocchio) e tv (era Licata in La Piovra 5), scomparso nel 1994 a soli 52 anni.

(Continua a leggere dopo la foto)

E racconta: “Ho avuto una madre tollerante e un padre severo. Andavo molto male a scuola e quindi capisco la sua preoccupazione, ma si creavano forti tensioni in casa e provavo rancore. Questa severità comunque mi ha formato. Anche io ho imparato a dire tanti no, che mi hanno permesso di costruire una carriera duratura. I no in qualche modo ti aiutano a difenderti nella vita”.

(Continua a leggere dopo la foto)

Quei “no”, oggi, ha imparato a dirli ogni tanto anche ai suoi bambini: “Certamente, lo faccio tutti i giorni, se non li dicessi due maschi ci mangerebbero in testa, rischieremmo, io e il padre, di essere travolti . Ovviamente facciamo fatica a dire no, sono più facili i sì, e a volte cediamo. L’importante è non essere severi senza giusta causa: l’autoritarismo fine a se stesso non serve. Dare delle regole è fondamentale, soprattutto con due figli maschi”.

Ti potrebbe interessare anche: “Clio make up è una cicciona”, il regista Giovanni Veronesi offende la blogger. E lei si vendica così…