”Un colpo di pistola sfuggito per sbaglio”, una tragedia che nessuno dimenticherà. Il mondo del cinema è in lutto: è morto ormai da una settimana ma la notizia della sua scomparsa ha iniziato a circolare da poche ore. Parliamo di lui


 

Il mondo del cinema è in lutto: è morto a 61 anni Michael Massee, attore che il pubblico aveva conosciuto grazie alle serie tv “24” e “Rizzoli & Isles”, ma che raggiunse l’apice della celebrità interpretando il ruolo di “Funboy” nel film “Il Corvo”. Fu proprio Massee il responsabile della morte di Brandon Lee: per colpa di una pistola difettosa, Lee morì con il colpo fuoriuscito dall’arma di scena. A seguito di quell’episodio, ovviamente, ebbe numerosi problemi di depressione oltre a un blocco della carriera. Blocco che riuscì a superare completamente solo dopo 10 anni. A rilanciare la sua carriera furono proprio le serie televisive che vi abbiamo nominato sopra. Una vita perfetta, quella di Massee, fino a quella disgrazia che ne cambiò per sempre i contorni. Poi la morte a 61 anni.

(Continua a leggere dopo la foto)



Secondo quanto riporta l’Hollywood Reporter, l’attore aveva un tumore ed era ricoverato da alcuni giorni presso il Cedars-Sinai Medical Center di Los Angeles. La notizia della scomparsa è trapelata nella notte, ma, stando a quanto riferito dall’amico (anch’egli attore) Anthony Delon, l’attore sarebbe morto il 20 ottobre. Tornando all’episodio spiacevole della morte di Lee, la colpa non fu di Massee, ma di una leggerezza della crew.

 

(Continua a leggere dopo la foto)


Quest’ultima, infatti, non controllò la pistola che fu usata nella scena: si trattava di un’arma caricata con proiettili veri ma con la polvere da sparo rimossa all’interno. All’interno della canna, però, era rimasto un proiettile e nessuno se ne accorse. L’arma venne comunque caricata con proiettili a salve. Poi la tragedia: fu sufficiente una carica a salve per far partire il proiettile bloccato. Quello che colpì all’addome Brandon Lee. Quell’evento accidentale segnò per sempre la vita di Massee che si rifiutò di vedere il film e, anche anni dopo, dichiarò: “ho ancora degli incubi ricorrenti, è una cosa che non auguro a nessuno, è una cosa che non è possibile da comprendere e da spiegare. C’è solo dolore”.

Tra i film interpretati da Massee, “The Gentlemen”; “The Amazing Spider-Man” e “The Amazing Spider-Man II”.

Leggi anche: Vatileaks 2, parla Chaouqui, la donna coinvolta nello scandalo: “Non sono un corvo e…”. Preoccupazione per le parole del Papa, ecco cosa ha detto