Grave lutto nel cinema: l’indimenticabile attore morto all’improvviso per un’infezione. Una perdita enorme


Lutto nel mondo del cinema. È morto a 86 anni l’attore Danny Aiello. Era uno dei volti più noti del cinema americano. Tra gli anni ’70 e ’80 ha è stato protagonisti di tanti famosissimi film. Impossibile dimenticarlo ne Il padrino accanto a Robert De Niro così come è impossibile dimenticare la sua interpretazione in “Fa’ la cosa giusta” il film di Spike Lee del 1989. In quella pellicola Aiello interpreta il ruolo di Sal. La notizia della sua morte è stata data dal sito TMZ che ha diffuso le parole della famiglia.

Secondo quanto riportato dai familiari, Danny Aiello è deceduto in una clinica del New Jersey dove era stato ricoverato in seguito a una malattia che lo aveva sorpreso all’improvviso. Danny Aiello, da quanto viene riportato da TMZ, aveva contratto un’infezione e si stava curando. È morto poco dopo aver ricevuto la visita dei suoi parenti. Una grave perdita per il mondo del cinema che fatica ad accettare la scomparsa di un grande come Aiello. Continua a leggere dopo la foto









Nato il 20 giugno 1933 a Manhattan, New York, da una famiglia umile, Danny Aiello ha 6 fratelli. Il padre Daniel Louis Aiello Sr., era un operaio figlio di immigrati italiani mentre la madre, Francesca Pietrocova, era una sarta italiana originaria di Napoli. Danny Aiello ha debuttato al cinema nel 1976 nel film “Il prestanome” diretto da Martin Ritt. Ha lavorato anche a Il padrino – Parte II ma in quel caso ha avuto una parte minore (lo abbiamo visto nella scena del tentato omicidio a Frankie Pentangeli). Continua a leggere dopo la foto






Danny Aiello ha persino preso parte a un video di Madonna. Era il 1986 e lui era il papà della cantante in Papa Don’t Preach. Gli anni ’80 sono il periodo d’oro di Danny Aiello: oltre a recitare nei film lavora anche molto come cabarettista. Di sicuro tutti lo ricordano in “Fa’ la cosa giusta” di Spike Lee. Per quel ruolo – un pizzaiolo italo-americano – ottenne anche la nomination ai premi Oscar del 1990. Aiello fu anche il volto di uno dei film più famosi di Sergio Leone. In C’era una volta in America interpretava il capitano di polizia Vincent Aiello. Continua a leggere dopo la foto



 

Molti lo ricordano anche come il Monk de La rosa purpurea del Cairo di Woody Allen, del 1985. Dal 1955 era sposato con la produttrice Sandy Cohen. Da lei ha avuto 4 figli, due dei quali hanno seguito le orme del padre e hanno scelto una carriera nel cinema. Uno dei suoi figli, Danny Aiello III, morì nel 2010 a 53 anni per un tumore al pancreas.

Lutto nel cinema: l’attore René Auberjonois sconfitto da un tumore ai polmoni. Il dolore dei colleghi

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it