Lo ha ammesso (e ora la odieranno): ciò che Kate Winslet ha confessato su ”Titanic” non piacerà a tanta gente. Anche se, a dire la verità, lo abbiamo sempre saputo


 

Bello, il Titanic, bellissimo. Ma quella fine, certo… Povero Jack (e povero Leonardo DiCaprio). Tutti abbiamo pianto la sua morte e pensato che in fondo in fondo, Rose era stata un po’ str… visto che, sulla zattera (ricavata dalla porta di legno) che l’ha fatta sopravvivere, avrebbe potuto fare spazio anche a Jack. Invece niente. In fondo è un po’ come se lei fosse stata complice, anzi responsabile, della sua morte. Beh, se anche tu la pensi così, è arrivato il momento di sapere cosa ha da dire Rose, ovvero Kate Winslet che ha confessato ‘’tutto’’ la scorsa notte, quando è stata ospite dello show di Jimmy Kimmel.

(Continua a leggere dopo la foto)



La Winslet che ha appena vinto un Golden Globe per la sua interpretazione nel film su Steve Jobs, ha risposto senza peli sulla lingua alla domanda di Kimmel ammettendo che sì, Jack si sarebbe potuto salvare. ‘’Penso che non sarebbe stato difficile entrare entrambi su quella porta’’, ha ammesso la Winslet. E ha confermato ciò che i fan più incalliti tentano da sempre di dimostrare nei modi più disparati. Ci sono fan, per esempio, che dicono che non solo Jack e Rose sarebbero entrati benissimo sulla porta, ma avrebbero, in teoria, avuto tutto lo spazio per fare una partita a poker. Già nel 2012, tuttavia, il regista del film, Cameron, aveva dato le sue spiegazioni: ‘’Quando Jack aiuta Rose a salire sulla zattera, prova anche lui a salire ma la zattera affonda, Jack sa, perché non è un idiota – specifica Cameron – che la zattera non galleggerebbe a lungo con il peso di due persone, per questo decide che la persona più degna di essere salvata sia Rose”. Capito? Solo un gesto da gentleman! Cuori per Jack!

Leggi anche: Titanic, ecco la scena (imperdibile) tagliata perché “di cattivo gusto…”