Che fine ha fatto Mauro Di Francesco? Negli anni ’80 il successo, poi il baratro. L’attore racconta il suo dramma (e come si guadagna da vivere ora)


 

Ve lo ricordate Mauro Di Francesco? È stato uno degli attori simbolo degli anni ’80. Ha esordito a 16 anni con Giorgio Strehler che lo ha fatto entrare all’Accademia del Piccolo Teatro e ha avuto una carriera brillante, almeno fino agli anni ’90. I fichissimi, Attila flagello di Dio, Chewingum, Abbronzatissimi, Sapore di mare e Sapore di mare 2 – Un anno dopo sono solo alcuni dei film che Di Francesco ha interpretato e che lo hanno reso attore iconico dei mitici anni che furono. “Sei andata via Alina? E chi se ne frega!” gridava Di Francesco – in Sapore di Mare, sulla spiaggia di Forte dei Marmi alla donna di cui si era innamorato. Pascale Reynaud nella vita, Alina, nel film. Ma quell’amore che sbocciò per “fiction”, fu amore anche nella vita reale. E la Reynaud fu la moglie di Di Francesco dal 1983 al 1985. Successivamente sposò Antonella Palma di Fratianni, tutt’ora sua compagna di vita dalla quale ha avuto il figlio Daniel. Continua a leggere dopo la foto








Dopo il successo strepitoso, Mauro Di Francesco è sparito dalle scene per anni. Ma che fine ha fatto? Si è perso tra alcol, droghe e vita dissoluta, lo ha raccontato di recente al Fatto Quotidiano. “Mai una pera, qualche canna, la cocaina l’ho provata una sola volta e poi ho lasciato perdere: sono rimasto sveglio tre giorni, e in quel periodo dormivo da mia nonna”, ha raccontato l’attore che oggi ha 67 anni. Il vizio lo circondava e lui si è perso. Continua a leggere dopo la foto





“Situazioni assurde, tavoli pieni, vassoi d’ argento stracolmi. A volte sembrava di vedere un film in stile Scarface”, racconta Di Francesco che ha vissuto un periodo tragico per problemi di salute. A causa dei suoi problemi con l’alcol, ha dovuto subire un trapianto di fegato. “Nel mio caso non è un problema di quantità, i miei epatologi-trapiantisti hanno detto che ero proprio predisposto”, ha però chiarito. Tutto questo, però, lo ha tenuto lontano dalle scene. Continua a leggere dopo la foto


 

Ma sembra che l’alcol non sia stato il suo unico problema. Nel 2017 l’attore aveva rivelato al settimane Spy che qualche collega aveva cercato – ed era riuscito – di mettergli i bastoni tra le ruote. E oggi a cosa si dedica? “Oggi scrivo, dipingo, ho alcune attività che mi permettono di vivere dignitosamente, perché non potrei campare solo con la pensione”, aveva spiegato al settimanale. E chi se lo aspettava…

“Ma che fine ha fatto Raffaele Pisu?”. Fu un volto storico di Striscia la notizia, poi di lui nessuna notizia: ecco come lo ritroviamo oggi a 92 anni suonati. Complimenti!

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it