Lutto a Hollywood, dopo una lunga malattia, se ne è andato proprio lui. Indimenticabile la sua parte in ”Ghostbuster”


 

Lutto nel mondo del cinema: si è andato a 78 anni David Margulies, attore newyorchese apparso in vari film al cinema e sul piccolo schermo. Memorabile la sua parte di sindaco di New York in “Ghostbusters” e nel sequel “Ghostbusters II”, entrambi di Ivan Reitman. 

(Continua a leggere dopo la foto)



Margulies è morto lunedì 11 gennaio a New York, lasciando la compagna Lois Smith. Era nato a Brooklyn il 19 febbraio del 1937 ed era malato da tempo, come ha riferito il suo agente. Iniziò la sua carriera a Broadway nel 1973, poi approdò al cinema e apparve in piccoli ruoli in molti film celebri: “Il segno degli Hannan”; “All That Jazz – Lo spettacolo comincia’’; “Vestito per uccidere”; “9 settimane e 1/2” e “Ace Ventura – L’acchiappanimali”, per dirne alcuni. Ma è stato proprio il regista di “Ghostbusters” ha voluto ricordare l’attore: “Mi ha rattristato sapere della scomparsa del mio amico, David Margulies. Ho avuto la fortuna di lavorare con David in entrambi i film ‘Ghostbusters’. Era un attore straordinario sia sullo schermo e sul palco. Ha ritratto il perfetto sindaco di New York: un uomo del popolo, premuroso e dotato di un meraviglioso senso dell’umorismo – riflesso di ciò che era lui nella vita reale. David Margulies mi mancherà molto”.

Leggi anche: David Bowie è morto, pur restando immortale nel cuore di chi l’ha amato. Ma il suo corpo? Ecco cosa ne hanno fatto non appena il ”Duca Bianco” se ne è andato