“È morto nel sonno, in pace”. Lutto nel cinema, addio al big del grande schermo. Indimenticabili i suoi film, sempre emozionanti. La notizia confermata dal figlio e dagli amici produttori


 

Lutto nel mondo del cinema. La notizia della sua morte è arrivata il 28 febbraio intorno all’una di notte italiana con la dichiarazione dell’amato figlio: ”Mio padre è morto pacificamente nel sonno”, ha detto Gilbert in un comunicato stampa inviato alle agenzie e alle testate giornalistiche più importanti. Il regista britannico Lewis Gilbert è morto a 97 anni. Gilbert era nato nel 1920, iniziò la sua carriera nel cinema recitando alcuni ruoli da bambino, ma presto si dedicò alla carriera di regista. È noto soprattutto per aver diretto tre film della saga di James Bond – Agente 007 – Si vive solo due volte, La spia che mi amava e Moonraker – e Alfie, il film che lanciò Michael Caine. Il suo ultimo film è stato Before you go, una commedia con Julie e John Hannah uscita nel 2002. I produttori Michael G Wilson e Barbara Broccoli hanno confermato la notizia in un comunicato, affermando: “È con grande tristezza che apprendiamo della morte del nostro caro amico Lewis Gilbert. Lewis era un vero gentiluomo”. ”Ha dato un enorme contributo all’industria cinematografica britannica e ai film di James Bond, dirigendo You Only Live Twice, The Spy Who Loved Me e Moonraker. I suoi film non sono solo amati da noi, ma sono considerati dei classici all’interno della serie. Ci mancherà molto”. (Continua a leggere dopo la foto)






Gilbert ha anche diretto l’originale film di Alfie nel 1966, che ha fatto di Michael Caine una stella del cinema. Gilbert era un ragazzo dell’East End, essendo nato a Hackney nel 1920 da una famiglia di musicisti. La Seconda Guerra Mondiale interruppe la sua carriera cinematografica. In quegli anni si unì all’unità cinematografica della RAF, lavorando a documentari che raccontavano la vita dei militari. Dopo la guerra, si è mosso dietro la cinepresa professionalmente, scrivendo, dirigendo e producendo lungometraggi a basso budget durante gli anni Cinquanta e Sessanta. (Continua a leggere dopo le foto)








 

La moglie di Gilbert, Hylda, lo incoraggiò ad adattare l’opera di Bill Naughton per il grande schermo e gli fece guadagnare consensi e premi: Alfie ha ricevuto il Premio speciale della giuria al Festival di Cannes e cinque nomination all’Oscar. Poi sono arrivati i Bond. In particolare, si è riunito con Caine per Educating Rita, in cui Gilbert ha diretto Julie Walters nel suo primo film. Ha diretto il suo ultimo film, Before You Go, nel 2002, all’età di 81 anni. Tra le sue opere più famose restano tre film dedicati alle avventure di 007: La spia che mi amava (1962), Si vive solo due volte (1967) e Moonraker – Operazione spazio (1979). Da ricordare, più che altro per la colonna sonora, il film Friends – Due ragazzi che si amano (1971), love story adolescenziale con le musiche firmate dalla giovanissima coppia di autori Elton John-Bernie Taupin.

007, l’indiscrezione: “Ecco chi sarà il prossimo James Bond”

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it