Se l’apprendista gigolò ha un animo romantico


Erano circa dieci anni che Woody Allen non recitava in pellicole dirette da altri registri. Lo ha convinto John Turturro, suo amico e collega, che gli ha proposto il ruolo di co-protagonista nel suo nuovo film Gigolo per caso, nelle sale italiane dal 17 aprile. Fioravante e Murray, sono due amici per la pelle che, in condizioni economiche precarie, per sbarcare il lunario decidono di aprire una particolare attività lavorativa: Fioravante (John Turturro) si trasformerà in un gigolò per ricche signore (Sharon Stone e Sofia Vergara), mentre Murray (Woody Allen) sarà il suo manager. Fioravante viene però messo in crisi dai sentimenti per Avigal (Vanessa Paradis), vedova di un rispettato Rabbino, rimasta sola con i figli e con un intenso desiderio di libertà. Contro di lui si solleva una comunità chassidica e Dovi, ebreo ortodosso invaghito da sempre di Avigal, cosa che scatenerà situazioni a tratti esilaranti a tratti romantiche. Un Woody Allen strepitoso che riuscirà ad eccellere come sempre senza peccare di invadenza, un’ottima e sapiente spalla per Turturro che porterà in scena la sua ammirazione per la femminilità intensa delle donne che il gigolò conquista con l’innata capacità d’ascolto e la sua romantica delicatezza.

 







Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it