“Sono stata violentata. Poi, la morte di mio figlio”. Una tra le attrici più affascinanti e ammirate di sempre, “gli occhi più belli del cinema italiano”. Ma pochi sanno che la sua è stata una vita infelice e piena di tragedie. Eccola oggi


 

Una tra le attrici più belle del cinema italiano, i suoi meravigliosi occhi, intensi e sensuali hanno catturato l’attenzione di fan e registi che le hanno permesso di diventare un’interprete affermata. Ma la sua vita non è stata altrettanto brillante. Inciampi, cadute e bruttissime esperienze hanno segnato irrimediabilmente il suo cuore. Dalila Di Lazzaro, attrice, modella, cantante e scrittrice, ha raccontato al Corriere la sua vita fatta di grandi amori e di grandi dolori. Nonostante gli infiniti corteggiatori e il suo fascino intramontabile, la 64enne non si è mostrata del tutto serena, anche se con qualche piccola speranza: “Per quello che ho vissuto e vivo, mi sento come una rondine che ha le ali spezzate. Ma vorrei fare tante cose ancora, le mie amiche mi spingono…”. Consapevole della propria bellezza, ma timida e non esibizionista, così si considera lei. E i corteggiatori non sono mai mancati nella sua fortunata carriera: “Sono stata trattata come un bel vestito da portare, usare, mostrare”. (Continua a leggere dopo la foto)







Dalila ha raccontato di avere avuto 5 grandi amori, dei “ragazzi normali”, li ha definiti lei. Tra le storie più note, quelle con un armatore tedesco e un produttore discografico che stava anche con un uomo. Poi Robert De Niro, Richard Gere, Massimo Troisi e il tennista Yannick Noah, che sperava di perdere in Coppa Davis a Londra, per poterla raggiungere in fretta. E di Alain Delon ha detto: “Era preso da me, non successe nulla. Bellissimo, ma non sai se d’improvviso ti graffia. Mi turbava, una tensione continua”. (Continua a leggere dopo le foto)





 

L’attrice però ha sofferto molto. Ha 17 anni ha subito una violenza sessuale. All’epoca era una modella e uno psicopatico l’aveva puntata, dandole appuntamento per metterla in trappola. Ha avuto inoltre due gravi incidenti che la fanno ora convivere con un forte dolore cronico alla schiena. Ha poi provato per anni ad adottare un bambino, ma per una madre single è impossibile: “Ora forse la legge passa e ne sono felice. Io mi sono arresa, ci vuole una forza fisica che non ho più”. Ma il dolore più grande l’ha provato quando ha perso il figlio Christian, avuto appena quindicenne, scomparso a 22 anni in un incidente stradale: “Bello, alto un metro e 90. Ho scritto una canzone dedicata a lui. Ho conservato una sua camicia chiusa nel cellophane, è incredibile la forza degli odori”.

Ti potrebbe interessare anche: “Sono stata violentata a 16 anni: rimasi incinta”. Gelo nello studio di Domenica Live. La famosissima attrice, dopo diversi anni, parla di quell’episodio dolorosissimo della sua vita. Barbara D’Urso senza parole

Se avete correzioni, suggerimenti o commenti scrivete a redazione@caffeinamagazine.it