Caos in spiaggia, Vasco Rossi costretto a scappare. “Letteralmente assaltato”

Una folla di fan, armata di telefonini, ha letteralmente assaltato Vasco Rossi al mare. “Oggi delirio in spiaggia. Sono dovuto scappare…” ha scritto pubblicando su Instagram il video della gente che lo circondava a Castellaneta Marina nel tarantino, tra spinte e grida, a caccia di un selfie. “Dammi il cappello” urla uno del gruppo e un altro “Vasco, una firma!!”, costringendo il rocker alla fuga di corsa sulla sabbia in costume e ciabatte.

Come si vede nel post sul suo account Instagram: “Oggi delirio in spiaggia. Sono dovuto scappare…”, ha scritto pubblicando il video della gente che lo circondava, tra spinte e grida, a caccia di un selfie. “Dammi il cappello”, urla uno del gruppo e un altro: “Vasco, una firma!”, costringendo il cantautore alla fuga di corsa sulla sabbia in costume e ciabatte. Non è certo la prima volta che Vasco Rossi viene preso d’assalto dai fan. L’artista di Zocca è uno dei cantanti più amati e seguiti d’Italia e quando viene intercettato dai numerosi fan viene sempre bloccato per autografi, foto e video. (Continua a leggere dopo la foto)


Quest’anno Vasco ha trascorso la Pasqua insieme ai fan. Il rocker ha ricevuto un vero e proprio bagno di folla durante i suoi giorni di relax sul Lago di Garda, per la precisione a Gardone Riviera (Brescia). Il cantante aveva documentato il suo arrivo nel paesino sul lago, in mezzo a tantissime persone pronte ad accoglierlo durante il periodo di vacanza. Il mese scorso, quando il Blasco si trovava in vacanza nella sua Zocca, paese in provincia di Modena dove è nato nel 1952, il sindaco Gianfranco Tanari si era trovato costretto a chiedere aiuto alla prefettura e alla questura di Modena perché il suo comune era stato letteralmente invaso dai fans di Vasco Rossi. (Continua a leggere dopo la foto)

Come ogni anno si è registrato un stato un flusso eccezionale di persone che tutti i giorni, soprattutto il sabato, si sono radunati sotto casa del rocker. Questa pacifica invasione, oltre ad avere riempito gli alberghi, i ristoranti e gli appartamenti del paesino e dei comuni limitrofi per tutta l’estate, ha creato purtroppo qualche problema di ordine pubblico, visto che il limitato numero di vigili urbani di Zocca non è riuscito a tenere monitorata la zona e garantire l’ordine pubblico. Per questo motivo il Sindaco Tanari aveva chiesto una mano alla Prefettura: Vasco, informato della cosa, aveva voluto incontrare personalmente il primo cittadino di Zocca per chiarire la situazione che aveva poi dichiarato: “Siamo felicissimi della sua presenza e dei suoi fan, fanno bello il paese”. (Continua a leggere dopo la foto)

{loadposition intext}

Truffa biglietti – Su un gruppo nato sul social Facebook e dedicato al concerto di Milano di Vasco Rossi, è apparso un annuncio di vendita di un biglietto, a 140 euro. Una biellese interessata all’evento si è accordata, ha effettuato il bonifico ma non ha mai ricevuto il ticket. Dopo svariati tentativi di rintracciare invano, la venditrice, si è rivolta alla polizia. La sezione della postale è risalita all’autore della truffa denunciando così la 27enne Angela C. di Casoria.

Michelle Hunziker e Tomaso Trussardi, caos in mare: urla e facce strane. E i fotografi riprendono tutto