Tommaso Zorzi e Francesco Oppini, la lite poi il gesto social: ora parla il figlio di Alba Parietti

La lite, poi il gesto drastico di Tommaso Zorzi. Ma ora parla Francesco Oppini: “Surreale”

La loro è (era) una forte amicizia che ha visto l’alba nella Casa del GF Vip. Stiamo parlando di Tommaso Zorzi e Francesco Oppini, rimasti legati anche fuori il reality, almeno fino alle scorse settimane. Dopo aver entrambi smentito la maretta notata dai fan, adesso invece è cominciata la guerra aperta.

L’influencer ha smesso di seguire il cronista sui social, confermando ciò che si era mormorato negli ultimi tempi. Fanpage.it ha rivelato che tutto riguarderebbe un video di tanto tempo fa in cui Francesco Oppini rideva a degli epiteti offensivi, che avrebbero lasciato senza parole Tommaso Zorzi, portandolo così a defollowarlo. Oppini ha deciso di rompere il silenzio.

“Trovo surreale decontestualizzare e far risulta attuali delle frasi che, per quanto infelici, sono state scritte più di 8 anni fa e tra l’altro in un contesto goliardico. Nel frattempo, e menomale, sia il nostro linguaggio che la società in cui viviamo si sono evolute e queste parole, che ripeto essere sbagliate, non fanno più parte del nostro gergo”. Ha detto Francesco Oppini, che ha aggiunto anche altro.


“Suggerisco a chi si è dedicato a questa ricerca certosina, con il solo scopo di ferirmi e di ledere la mia immagine, di andare a ripescare anche post più recenti (vedi ultimi 5 anni) nei quali prendo apertamente posizione contro ogni forma di discriminazione”. Ma Francesco Oppini non è solo, mamma Alba Parietti è corsa in suo aiuto social: “Infierire contro le debolezze, gli errori altrui e contro le persone che si sono amate significa tradire se stessi, significa fallire come essere umani. Le parole feriscono per come le usi, nel contesto in cui le usi”.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Francesco Maria Oppini (@francesco_oppini_82)

“Non hanno sempre lo stesso significato. Possono essere di cattivo gusto, ma non per forza dette con l’intento di ferire. Ma usare le debolezze, le confidenze o gli scivoloni di un amico per distruggerlo, per affermare se stessi, è un’offesa irrimediabile verso se stessi. Tradire o un amico significa non aver mai creduto nel sentimento più profondo che l’amicizia comporta, cioè il sostegno reciproco”.