“Lilibet Diana? Non pensateci neanche”. Meghan e Harry, l’incredibile ‘no’ arriva dall’Inghilterra

Lilibet Diana è nata lo scorso 4 giugno al Santa Barbara Cottage Hospital di Santa Barbara, in California: è la seconda figlia del principe Harry e di Meghan Markle. Il suo nome è un omaggio sia alla regina Elisabetta e che alla mamma di Harry, Lady Diana. Un nome emblematico che continua ad attirare l’attenzione di molti.

“È stata chiamata Lilibet per via del soprannome della sua bisnonna, Sua Maestà la regina, mentre Diana è stato scelto in onore della sua amata nonna Diana, la principessa del Galles. Lili è la seconda figlia dei duchi di Harry e Meghan, che hanno anche un figlio di due anni di nome Archie Harrison Mountbatten-Windsor. Il duca e la duchessa di Sussex vi ringraziano per tutti i calorosi auguri e le preghiere e si godono questo momento speciale in famiglia”. Queste le parole di una nota ufficiale che offre precise delucidazioni sulla scelta del nome.

harry meghan battesimo

Da quando è nata la piccola Lilibet Diana si è subito trovata al centro di tante polemiche, dal nome scelto dai genitori alla location del suo battesimo. Infatti alla nipote della regina Elisabetta, l’undicesima, spetta, infatti, di diritto un battesimo tradizionale a corte, con tanto di vestitino in pizzo risalente (anche se ne è solo una copia) all’epoca della regina Vittoria. Tuttavia i sudditi inglesi sono abbastanza irritati nei confronti dei duchi di Sussex.


harry meghan battesimo

Lo testimonia un sondaggio effettuato dal quotidiano britannico Express: il 96% dei lettori si è pronunciato a sfavore di un ritorno di Harry e Meghan in Inghilterra, anche se temporaneo, per battezzare la figlia. Solo per un misero 4% si è espresso in favore di un ritorno in patria del principe Harry e di sua moglie Megha Markle. “È troppo tardi”, si legge nei commenti ripresi dal sito Iodonna.it, “si sono fatti terra bruciata intorno”.

harry meghan battesimo
harry meghan battesimo

Insomma l’ultima dei bisnipoti (nata con la cittadinanza americana) della regina Elisabetta potrebbe dover rinunciare a un battesimo Royal e finirebbe per accontentarsi, invece, di un rito in stile hollywoodiano. In verità il battesimo potrebbe essere l’occasione per ricucire lo strappo tra i duchi di Sussex e la Royal famliy dopo le dichiarazioni di fuoco rilasciate nell’intervista a Oprah Winfrey in cui i Sussex accusavano i Windsor di razzismo e di violenza psicologica. E dopo il funerale del principe Filippo che evidentemente non è bastato a far tornare il sereno tra i membri di Buckingham Palace.