“Signora, lei si deve vergognare”. Alla cassa del supermercato una anziana cliente viene offesa dalla cassiera. “Ma è assurdo!”, replica la donna tra lo sconcerto dei presenti. Cosa è successo

Leggete con attenzione. E riflette sue questa storia. Parla di una vecchietta che va a fare la spesa e chiede alla cassiera un sacchetto di plastica per conservare i suoi acquisti. La cassiera non perde occasione per rimproverare la nonnina dicendole: “La sua generazione non comprende il movimento ecologista. Noi giovani stiamo pagando per la vecchia generazione che ha sprecato tutte le risorse”. La vecchietta ribatté dicendo: “Mi spiace signorina se al mio tempo non c’era nessun movimento ecologista”. La cassiera non contenta rivolgendosi alla vecchia signora aggiunge: “Sono persone come lei che hanno rovinato tutte le risorse. Proprio perchè voi non facevate nulla per proteggere l’ambiente”.

Fu in quel momento che la vecchietta sbottò facendo notare alla irriverente cassiera che era proprio alla sua epoca che non si parlava di movimento ecologista ma si agiva per il bene dell’ambiente. La vecchietta cominciò dicendo: “quando ero giovane le bottiglie di vetro si riciclavano veramente riportavamo le bottiglie di vetro in negozio, poi venivano rimandate in fabbrica e utilizzate nuovamente” (Continua dopo la foto)


“Ai miei tempi non esistevano ascensori e scale mobili, si salivano le scale a piedi. Lavoravamo la terra e non usavamo tagliaerba elettrici o trattori a benzina. Lavoravamo fisicamente! E non avevamo il bisogno che ha lei di andare in palestra per correre su un tapis roulant che spreca elettricità. Non disponevamo di robot magici che consumando quantità indefinite di elettricità le preparano la cena, noi ci mettevamo in cucina a preparare i pasti in modo semplice con le poche pentole che avevamo”. (Continua dopo la foto)

E poi ancora: “Vivevo in una casa dove esisteva solo una presa di corrente per stanza, ed ero fortunata a quel tempo. Ma lei non potrà mai capire come funzionava, perchè è abituata ad avere una serie di multiprese, ormai indispendabile per ricaricare cellulari, computer, videogiochi e tutti quegli accessori che io sconosco perchè sono vecchia. Allora non mi faccia inc***are con il suo movimento ecologista. La verità è che al mio tempo non si conosceva ancora la pillola, sarebbe stata una benedizione per evitare di generare idioti come lei. Ma la differenza è che io non conosco il movimento ambientalista… lei si! Ma probabilmente no ne conosce il vero significato!”.

Ambiente, arriva l’economia circolare che genera 200mila posti di lavoro. Tutti i dettagli

Pubblicato il alle ore 10:47 Ultima modifica il alle ore 08:21