Rosa Perrotta figlio malato

“Mio figlio è collassato”. Rosa Perrotta, la corsa in ospedale: “Ho temuto danni celebrali”

Un piccolo dramma quello che ha vissuto Rosa Perrotta nella mattinata di lunedì 9 agosto. È proprio l’ex tronista a raccontare cosa le è successo attraverso delle Stories Instagram. Si tratta di suo figlio Domenico ‘Dodo’ Ethan, 2 anni, frutto d’amore avuto con Pietro Tartaglione: il piccolo, come racconta la madre, è stato male. Rosa nelle stories è apparsa sconvolta, spiegando che Dodo è “collassato” e che è stato necessario portarlo d’urgenza due volte al pronto soccorso dove gli è stato somministrato del cortisone con dosi massicce.

È proprio Rosa Perrotta a raccontarlo: “Ethan è stato molto male, penso che sia stata la notte più brutta e spaventosa da quando è nato. Abbiamo visto che non stava molto bene, sembravo però classici sintomi da influenza, era un po’ abbattuto, mangiava meno”. La famiglia, sperando non fosse nulla di grave, ha preso un volo dopo pranzo diretto a Napoli. Giunti nel capoluogo campano ha avuto inizio l’inferno: “Arrivati in aeroporto, mentre recuperavamo i bagagli, il bambino ha cominciato a collassare”.

Rosa Perrotta figlio malato

Rosa Perrotta, che paura!

L’ex tronista racconta: “Era di fuoco, bollente, febbre altissima. Manco siamo arrivati a casa, siamo corsi al pronto soccorso. Era una stufa. Praticamente, arrivati al pronto soccorso non dormiva, non per il sonno ma perché collassato. Hanno appurato che si trattasse da febbre da gola”. Ma non è finita: “La cosa più grave – dichiara ancora l’ex volto di UeD – non è stata la febbre salita durante la notte”.


Rosa Perrotta figlio malato

E ancora Rosa Perrotta: “Passato l’effetto del cortisone, Ethan ha avuto una crisi isterica. Io non lo riconoscevo, piangevo disperata. Faceva cose strane, lanciava oggetti, intrattabile a livelli mai visti”. Un momento di panico per lei: “Io ero devastata, non sapevo cosa fare. Non era lui, non era mio figlio”, narra la Perrotta che fa sapere che grazie a sua madre, il piccolo ad un certo punto è riuscito a riposarsi un paio d’ore”.

Rosa Perrotta figlio malato

Poi conclude: “Ma poi si è svegliato di notte, in crisi. Temevo danni cerebrali importanti”, confida l’influncer che, vista la situazione, ha provveduto ad allertare nuovamente il 118. Dopo essere stata tranquillizzata dagli esperti, alle 5 di notte, assieme a tutta la famiglia, sono riusciti a tranquillizzare Dodo che ora sta bene ed ha superato la crisi. Che paura per Rosa Perrotta.