“Da bambino vivevo così”. Harry, nuova intervista bomba. La tregua con la Royal Family è sempre più lontana

L’ascia di guerra è lontana dall’essere sepolta, il principe Harry è tornato a parlare del suo passato nella casa reale non lesinando particolari. Lo ha fatto in una intervista rilasciata a Dax Shepard (nel podcast della trasmissione ‘Armchair Expert’). La sparata del principe Harry arriva mentre impazza il toto nome per la secondogenita della coppia. Nonostante sia da parte sua che di Meghan Markle ci sia il più stretto riserbo i bookmakers hanno iniziato già da settimane a scommettere.

Sono diverse le ipotesi che circolano sul nome che avrà la bimba. Molti sostengono che si chiamerà Diana come omaggio alla mamma del principe. Si rumoreggia anche sul nome Lily, in onore della regina Elisabetta e in queste ultime settimane hanno preso quota anche Allegra, Alexandria, Emma e Victoria. Ma ora tra i bookmakers britannici sta circolando un’altra ipotesi che sarebbe sempre più papabile. La figlia degli ex duchi di Sussex potrebbe chiamarsi Philippa in onore del compianto marito della sovrana e nonno del principe Harry.


Ad oggi questo nome viene dato 3/1, dunque sarebbero moltissime le scommesse che starebbero arrivando da ogni parte del mondo ma va detto che non sarebbe proprio ‘originale’ in famiglia. È infatti già stato usato dalle principesse Eugenie e Zara Tindall e anche la sorella di Kate Middleton si chiama così (Pippa è il diminutivo di Philippa). Un segnale di riconciliazione tra il principe Harry e la famiglia? Niente affatto.

Nel corso dell’intervista in questione, a due mesi esatti da quella rilasciata a Ophra che aveva fatto scattare le accuse di razzismo nella casa reale, il principe Harry non è stato meno tenero. “La mia vita a Corte è stata un po’ come quella di Jim Carrey nel The Truman Show”, ha spiegato il principe Harry. Che poi ha rincarato la dose: “La mia vita è come un mix tra il Truman Show e il vivere uno zoo”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da The Duke and Duchess of Sussex (@sussexroyal)


Una costante sceneggiata con la quale il principe Harry ha dovuto convivere già da bambino: “Da bambino, quando stavo male, facevo finta di sentirmi bene. L’odio è per chi vive un dolore irrisolto. Quando sei sconvolto da qualcosa e non stai bene, vai a cercare aiuto. Io, come tutti, cercavo di mascherare ciò che provavo realmente, fingendo di sentirmi bene. Ho rifiutato i sentimenti”.

Ti potrebbe interessare: “Ha trovato lavoro!”. Il principe Harry fa sul serio: la nuova vita dopo la rottura con la famiglia reale