“La polizia in casa loro”. Harry e Meghan, è successo subito dopo la morte del principe Filippo

Il principe Harry sta seguendo un percorso di auto-consapevolezza legato al concetto di ‘guarigione ancestrale’. L’ ‘ancestral healing’ porta ad analizzare la vita e i traumi dei nostri antenati e disinnescare delle dinamiche legate al ‘dolore genetico’. A rivelarlo è stata una fonte al Mail Online che ha precisato: “Sia Meghan che Harry si portano dietro un notevole bagaglio genetico di dolore, ora sta a loro spezzare la catena”. Secondo l’insider la Markle pratica anche il Reiki, terapia giapponese per canalizzare nel modo giusto le energie del corpo.


Un percorso necessario per superare i traumi dell’infanzia. “La mia vita a Corte è stata un po’ come quella di Jim Carrey nel The Truman Show”, ha spiegato il principe Harry nel corso di un’intervista. Che poi ha rincarato la dose: “La mia vita è come un mix tra il Truman Show e il vivere uno zoo”. Una costante sceneggiata con la quale il principe Harry ha dovuto convivere già da bambino: “Da bambino, quando stavo male, facevo finta di sentirmi bene. L’odio è per chi vive un dolore irrisolto”, ha rivelato il figlio di Lady Diana e il principe Carlo.

principe harry


E ancora: “Quando sei sconvolto da qualcosa e non stai bene, vai a cercare aiuto. Io, come tutti, cercavo di mascherare ciò che provavo realmente, fingendo di sentirmi bene. Ho rifiutato i sentimenti”. Traumi che sono costati tanto al principe Harry e una lunga serie di problemi tra cui attacchi di panico. Harry, che ha ammesso di curarsi per limitare il disturbo, sarebbe aiutato anche dalla moglie Meghan Markle.


principe harry e filippo


Traumi che né Carlo né William starebbero aiutando a guarire. A 2 mesi dalla morte del nonno infatti si scopre un pesante retroscena. Secondo quanto è trapelato, il principe Harry non sarebbe stato contattato dal padre Carlo o dal fratello William, ma dalla polizia mandata dall’ambasciata nella sua casa di Santa Barbara. I duchi di Sussex, infatti, erano irrintracciabili.

principe harry meghan markle
Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Meghan Markle 🔵 (@meghanmarkle_official)

Non è chiaro se i cellulari dei due fossero spenti o silenziati, ma di sicuro dalla villa non è arrivata nessuna risposta. Da qui l’ambasciata aveva deciso di rivolgersi alla polizia locale, chiedendo di mandare una pattuglia prima che potessero scoprire la scomparsa del nonno dalla stampa.