“Ho paura”. Povia, ansia per la foto dall’ospedale. Cosa sta succedendo al cantante

Problemi di salute per il cantante Povia che è stato ricoverato in ospedale e nella giornata di lunedì sarà sottoposto a un intervento chirurgico. A raccontarlo è stato lo stesso artista tramite Instagram, dove ha svelato di essere preoccupato: “Sono in ospedale pronto per essere operato per una cosa che nel tempo si è aggravata. Ho paura, ma sono in buone mani. C’è un team fantastico. Vi leggerò al mio risveglio. Mi hanno sempre chiesto quale è la mia canzone più bella, ora posso dirvelo.

Ascoltatela vi emozionerà e mettete dei commenti belli – ha scritto Povia – Tornerò quando starò meglio e spero col cuore che arriveranno buone notizie”. Poi, ad accompagnare quelle parole c’è la canzone “Voglio respirare”. Nella foto postata su Instagram Povia è sorridente ma dietro il suo sorriso si nasconde anche una certa paura. Povia non ha fornito dettagli riguardo l’operazione cui dovrà essere sottoposto, si sa solamente che sarà operato lunedì 14 ottobre. Continua a leggere dopo la foto


Dopo che Povia ha postato quelle parole, sono arrivati moltissimi messaggi di incoraggiamento e di affetto. Ovviamente il pubblico è curioso di sapere cosa sia successo e perché il cantante sia in ospedale. Dal momento che il cantante non ha fatto sapere quale è il suo problema, tutti si sono allarmati e stanno pensando al peggio. Ma speriamo vivamente che non sia nulla di grave. Nato il 19 novembre 1972 a Milano da una famiglia originaria dell’Isola d’Elba, ha iniziato a suonare a chitarra in modo bizzarro. Continua a leggere dopo la foto

Pensate che impara a suonare comprando in edicola un manuale “Come imparare la chitarra in 24 ore”. Appassionato anche di scrittura, inizia a scrivere canzoni già a 14 anni. Nel 1999 si iscrive all’Accademia di Sanremo e arriva in finale ma viene eliminato per la sua esuberanza. Escono poi i singoli “È vero”, “Zanzare” e “Intanto tu non mi cambi”. Il suo tormentone è “I bambini fanno ooh”, canzone che rimane prima in classifica per 20 settimane. Continua a leggere dopo la foto

{loadposition intext}

La canzone “I bambini fanno ooh” viene tradotta in lingua spagnola e diventa la colonna sonora di uno spot pubblicitario trasmesso da Telecinco nel settembre 2005 a favore della campagna di sensibilizzazione per “Il diritto del bambino ad essere bambino”, contro lo sfruttamento e l’abuso infantile. La canzone viene passata anche in Spagna e quindi il disco viene venduto anche lì.

“Nudo in tv”. La parabola discendente di Povia: che fine ha fatto il vincitore di Sanremo 2006