“Un posto da sogno”. Dove abita Ornella Muti: le foto della casa che divide con la figlia Naike Rivelli

Ornella Muti e la figlia Naike Rivelli sui social hanno annunciato la nascita di un’associazione che ha l’obiettivo di fornire supporto ai malati e dare il via ad iniziative di “Green economy”. Dalla loro abitazione hanno lanciato l’Hemp Club, rendendo manifesta una nuova linea di prodotti realizzati con la cannabis. Entrambe, come saprete, promuovono infatti la raccolta firme per il referendum sulla legalizzazione di quella stessa droga. Ma avete mai visto la casa di Ornella Muti e della figlia? Sapete dove abitano? Un’enorme struttura immersa nel verde… 

Vi sarà capitato tante volte di assistere in tv, specie in tempi di lockdown, a delle interviste via Skype o Meet di Ornella Muti, stella del cinema italiano, in collegamento da casa sua. Avrete certamente notato gli interni rifiniti in legno, ma anche il mobilio pressoché spartano. Si tratta infatti di un edificio particolare, non di una residenza qualunque. 

Ornella Muti casa dove vive

Ornella Muti, famosa per film come “Innamorato Pazzo” e “Il bisbetico domato”, che l’hanno vista recitare al fianco del mitico Adriano Celentano, vive lontano dai rumori della città. L’attrice, sogno proibito di tanti italiani, che ha lavorato con maestri del nostro cinema, da Mario Monicelli a Marco Ferreri, abita in Piemonte. Da qualche anno lei e l’adorata figlia Naike Rivelli hanno abbandonato la capitale. Smog, caos cittadino e traffico le tediavano troppo, così le due hanno preferito trasferirsi in un posto molto più tranquillo. Per vivere la loro vita in maniera appartata hanno optato per un piccolo comune del Nord Italia.


Ornella Muti casa figlia Naike Rivelli

Ornella Muti e la figlia vivono da qualche tempo a Lerma, in provincia di Alessandria. Mamma e figlia abitano in una sorta di abbazia di campagna. È un grandissima struttura immersa nel verde e nella natura. Lì si sta sul serio a contatto con piante e animali. Nella splendida casa Ornella Muti e Naike Rivelli si dilettano a praticare lo Yoga, attività che le rilassa e le aiuta a mantenersi in forma. Sembra sul serio un posto sospeso nel tempo, magico, a tinte fiabesco quasi: con gli interni tutti in legno chiaro. E ci sono pochissimi mobili, quasi a voler ridurre tutto all’essenziale. Stile shabby chic, si direbbe. Ma l’aspetto invecchiato e usurato non tradisce una certa cura del dettaglio, anzi l’opposto.

Ornella Muti casa dove vive figlia Naike Rivelli

«Faccio Vita di campagna e non è che ricevo, non lo facevo neanche a Roma, la mia vita è tutta per i miei tre figli, Naike, Carolina, Andrea, i tre nipoti, la famiglia e gli amici più cari. Io e Naike facciamo al massimo feste di yoga», ha detto l’attrice in un’intervista concessa qualche tempo fa al “Corriere della sera”. 

Naike Rivelli Ornella Muti casa

A far da cornice all’abitazione la natura: la residenza sorge in mezzo ad una specie di oasi verde, dove spiccano grandi giardini e spazi esterni ci può abbandonare al relax. È qui che Ornella Muti si gode la sua tranquillità insieme agli affetti più cari, figli e nipoti. Le due donne vivono poi con un particolare animale domestico: un simpatico maialino spesso protagonista dei loro scatti. 

Proprio dalla living room, arredata con grandi divani bianchi, che conferiscono all’ambiente ancora più luce, è arrivato l’annuncio di una una nuova linea di prodotti realizzati con la cannabis. L’associazione Ornella Muti Hemp Club ha come obiettivo quello di fornire supporto ai malati e dar vita iniziative di ‘Green economy’.

“I nostri intenti principali sono: fornire supporto ai malati, aiutandoli neo reperire in tempi brevissimi la cannabis prescritta; mettere in contatto i malati con i medici tramite il Cannabis Medical Center; allestire una sede fisica dell’associazione munita di una sala terapia, all’interno della quale i pazienti, in possesso di prescrizione medica, possano eseguire i trattamenti; creare eventi che promuovano la Cannabis Terapeutica invitando dottori, artisti ed esperti del settore cannabico”. Questi le finalità di mamma e figlia, proiettate in un nuovo progetto.